Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Morto in casa da 2 giorni: il risultato del tampone arriva solo questa mattina. E' positivo e nessun tampone ai familiari

25 / 03 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una vicenda ad una famiglia, residente tra Aversa e Gricignano, che ha dell'incredibile. Un uomo di 66 anni, senza patologie pregresse, è morto nella notte tra domenica e lunedì nella propria abitazione. Eseguito il tampone post mortem dagli addetti dell'Asl, ci solo voluti ben 2 giorni per ricevere il risultato (positivo), con l'uomo lasciato privo di vita nel proprio letto.

Con lui viveva la compagna con la figlia, posti in quarantena, ai quali non è stato eseguito ancora il test. I funerali si svolgeranno questo pomeriggio. E' il 14esimo decesso con positività al Covid-19.

La vicenda dei pochi tamponi effettuati, è tutta campana.

Infatti, la regione Campania sotto questo punto di vista non è messa bene, anzi spulciando i numeri risulta l’ultima regione italiana per numero di tamponi in base alla popolazione. Basti pensare alla comparazione con il Lazio dove, a parità di abitanti, dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 18.371 tamponi, numero di oltre tre volte superiore a quello della Campania, ferma ad appena 5.813”. 

E’ una questione di scelta politica. Le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sono chiare. Non si può combattere il virus solamente rimanendo a casa e militarizzando le città. Conoscere la cifra più vicina alla realtà di contagiati potrebbe chiarire il quadro della situazione e dimostrarsi determinante ai fini del contenimento e contrasto al Coronavirus.

 

 

 

coronavirus morto AVERSA
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.