Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Controlli di Polizia per chi esce di casa senza motivi di lavoro, salute o per necessità

09 / 03 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Da domani l'intera Italia sarà 'zona rossa' e dovrebbe uniformarsi al decreto già emanato per le regioni del nord. Restrizioni in vigore su tutto il territorio nazionale. Il ministero dell’Interno ha predisposto un modulo che si può scaricare dal sito del Viminale, va compilato ed esibito al momento del controllo

Il nuovo decreto del presidente del consiglio (Dpcm) Giuseppe Conte, quindi, che domani dovrebbe essere firmato ed andare in vigore, introduce, fino al 3 aprile, misure per contrastare e contenere il diffondersi del Coronavirus in tutta Italia, estendendo, di fatto, le misure che fino a lunedì erano previste unicamente per la Regione Lombardia e altre 14 province del nord.

In aggiunta a queste misure ci sono la sospensione di tutte le attività sportive (campionato di calcio compreso) e delle attività didattiche in tutta Italia. Il Dpcm trasforma di fatto tutta Italia in una “zona rossa”.

Quindi, da domani, controlli di Polizia per chi esce di casa senza motivi di lavoro, salute o per necessità. Non esiste il divieto di uscire di casa, ma lo si deve fare per esigenze lavorative, sanitarie o di sussistenza (fare la spesa per esempio).

Il governo vista l'inosservanza palese e il comportamento irresponsabile di molti, corre ai ripari. Possibili denunce contro chi, come i malati, esce senza motivi di necessità. Stretta anche su aeroporti e trasporti ferroviari.

Il comunicato del Ministero dell'Interno chiarisce tutto e dà ai prefetti poteri di controllo tramite i comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica. Cominciati i voli di trasporto dalle terapie intensive lombarde a quelle di altre regioni.

L'appello delle autorità è a rispettare le normative, pur dure che siano.

Ecco il modulo (clicca) di autocertificazione da scaricare e stampare per gli spostamenti lavorativi, di necessità, motivi di salute e per rientro presso il proprio domicilio attivo in zona rossa, arancione e gialla.

 

 

Ecco domande e risposte su limiti e regole in vigore dal 10 marzo 2020.

SPOSTAMENTI
Posso spostarsmi dal mio comune? Solo in tre casi specifici

C’è un sistema di mobilità ridotta: bisogna evitare ogni spostamento in entrata e in uscita dai comuni di residenza, a meno che non siano motivati da:
? comprovate esigenze lavorative
? situazioni di necessità (se nella tua zona sono chiusi esercizi che vendono generi di prima necessità)
? spostamenti per motivi di salute

Questo significa che ci si può recare al lavoro se il datore di lavoro non ha attivato lo smart working o misure di congedo o ferie. Si può andare a fare una visita o un controllo medic0, se non è stata disdetta dalla struttura sanitaria. È consentito il rientro nel proprio domicilio, nella propria abitazione, nella propria residenza.

Che regole sono state adottate in aeroporto?
L’Enac ha impartito disposizioni ad hoc ricordando che gli aeroporti italiani sono tutti aperti e funzionanti e le operazioni di volo sono garantite, a condizione che siano osservate alcune prescrizioni. 1) Chi utulizza il mezzo aereo per necessità o per motivi di salute deve compilare e portare dietro un modulo fornito dalla Polizia con un’autodichiarazione che attesti le motivazioni. Per i voli al di fuori del territorio nazionale (Schengen o extra Schengen) i viaggiatori dovranno compilare e presentare alla partenza e all’arrivo l’autodichiarazione con l'indicazione dello scopo del viaggio. Per gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro, sono consentiti con autodichiarazione da portare sempre con sé e da esibire, su richiesta, alle Autorità competenti. L’Enac invita comunque i passeggeri a contattare la compagnia di riferimento per avere informazioni sullo stato effettivo del proprio volo.

Domanda: sono andata a ad assistere i miei genitori anziani, posso tornare a casa nelle prossime ore?
Chi è dovuto andare fuori casa per situazioni di necessità, può far rientro al proprio domicilio o alla propria residenza.

Domanda: È possibile transitare sulla rete autostradale?
È possibile, ma con dei paletti. Il decreto stabilisce la necessità di evitare gli spostamenti dal proprio comune di residenza, ma consente di farlo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità. Possibile anche per spostamenti effettuati per motivi di salute.

MERCI
Le merci possono transitare nei vari territori?
Una nota della Farnesina sui frontalieri, chiarisce che le merci possono entrare e uscire dai territori interessati. Il trasporto delle merci è considerato come un’esigenza lavorativa: il personale che conduce i mezzi di trasporto può quindi spostarsi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci.

SINTOMI
Cosa deve fare chi ha la temperatura superiore a 37,5° C?
Chi ha una affezione respiratoria o la temperatura sopra i 37,5° C deve rimanere a casa e limitare al massimo i contatti sociali. Deve contattare il proprio medico di fiducia.

 

coronavirus contagio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.