Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | La decisione delle Diocesi: "A messa niente acqua santa e scambio di pace"

27 / 02 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Anche la chiesa è chiamata ad affrontare la psicosi coronavirus. Così le diocesi di Caserta, Aversa, Sessa Aurunca, Capua, Alife-Caiazzo ed Acerra hanno diramato indicazioni ai sacerdoti ed ai fedeli per affrontare nella “massima tranquillità” questo periodo.

In tale ottica viene chiesto, seguendo le indicazioni della Conferenza Episcopale Italia, che “la Comunione eucaristica sia distribuita sulla mano (secondo norme liturgiche vigenti) per evitare che la saliva, come potrebbe accadere nel caso della particola ricevuta in bocca, diventi strumento di diffusione dell’infezione; si ometta lo scambio di pace (gesto che, si ricorda, è facoltativo); si svuotino le acquasantiere; si puliscano le superfici che i fedeli toccano con le mani (panche, maniglie delle porte…) con disinfettanti a base di cloro o alcool”.

Inoltre la Diocesi di Aversa ha voluto chiarire anche che “non saranno limitate le ordinarie attività parrocchiali, rispettando comunque le situazioni di preoccupazione dei singoli fedeli”. Dalla Diocesi, però, emerge l’invito, soprattutto rivolto ai genitori che frequentano le attività pastorali, a scegliere liberamente se far partecipare i propri figli o meno in questi giorni di psicosi coronavirus.

coronavirus messa chiesa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.