Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | C'è il secondo caso a MADDALONI: salgono a 93 i contagiati in provincia di Caserta

20 / 03 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo il caso del medico in forza all'Ospedale di Marcianise, c'è un secondo caso positivo a Maddaloni. Si tratta di un uomo di 56 anni, che era già da qualche giorno in isolamento domiciliare. 

“Non è una notizia che ci fa piacere ma non è inattesa - ha affermato il sindaco Andrea De Filippo - Ci stiamo avvicinando alla fase del piccolo del contagio e quindi ce lo aspettavamo. Dobbiamo essere sempre più prudenti: se la situazione da noi è ancora gestibile dal punto di vista sanitario, manifesta delle difficoltà dal piunto di vista sociale. C’è ancora troppa gente che va in giro che non ha capito se siamo di fronte ad una situazione seria. C’è qualche imbecille che ci ha fatto assurgere alla cronaca nazionale, con due persone che non volevano tornare a casa nonostante gli inviti della polizia. Ci sono dei momenti in cui c’è da vergognarsi di rappresentare queste persone”.

SALGONO QUINDI A 93 casi già acclarati in provincia di Caserta:

19 Santa Maria Capua Vetere (di cui 2 deceduti);

5 Mondragone (di cui 1 deceduto);

5 Bellona;

4 Aversa;

4 Francolise;

4 Santa Maria a Vico;

4 Cesa;

3 Caserta (di cui uno deceduto);

3 Casagiove;

3 Castel Volturno

3 Villa Literno;

3 San Prisco (di cui 1 deceduto);

2 Maddaloni;

2 Sant’Arpino;

2 Falciano del Massico;

2 Macerata Campania;

2 San Tammaro;

2 Succivo;

2 Curti;

2 Orta di Atella;

2 Capua;

2 Teverola;

2 Grignano d'Aversa;

2 Vitulazio (di cui 1 decesso);

1 Casal di Principe;

1 Parete;

1 Portico di Caserta;

1 Capodrise;

1 Lusciano;

1 Marcianise;

1 sparanise;

1 Teano.

 

 A questi vanno aggiunti un anziano napoletano, ricoverato dal 2 marzo all'ospedale di Marcianise e risultato positivo al test, e la dipendente, sempre dell'hinterland napoletano, di un'azienda della zona industriale di Carinaro

 

 

 

coronavirus contagio maddaloni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.