Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | La studentessa casertana è positiva: arriva la conferma dello Spallanzani

27 / 02 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Arriva la conferma dell’istituto Spallanzani di Roma sul caso sospetto della giovane di Caserta risultata positiva al Coronavirus.

La 24enne, studentessa casertana, è tornata da Milano qualche giorno fa. Attualmente è ricoverata al Cotugno di Napoli in osservazione, con un mal di gola e senza sintomi preoccupanti è dunque positiva al test.

Coronavirus, positiva una ragazza di Caserta

Lo rende noto il direttore generale dell’Asl di Caserta Ferdinando Russo. Il direttore ha spiegato che sono stati posti in quarantena volontaria i genitori della ragazza, quindi un’amica della 24enne, ovvero una ragazza di Ruviano che ha fatto il viaggio da Milano, i genitori e il fidanzato di quest’ultima, un militare di Guardia Sanframonti. Stessa misura anche per una coppia di cugini della 24enne, che avrebbero dovuto sposarsi tra qualche giorno. La ragazza li ha incontrati non appena tornata da Milano. La giovane, hanno accertato i medici del Sep – Servizio di epidemiologia e prevenzione dell’Asl – vive da sola a Caserta e avrebbe incontrato, a suo dire, otto persone.

Gli altri casi in Campania

In Campania, oltre lei i casi sospetti sono altri due. Si tratta di una ragazza di 26 anni, che è stata trasferita da Vallo della Lucania, e tutta la sua famiglia già da ieri mattina messa in quarantena. Questa mattina è stato annunciato un terzo caso, il primo a Napoli città. Si tratta di un cittadino partenopeo di 45 anni, residente in zona piazza Carlo III, zona popolosa e trafficata della metropoli. Ieri notte si è recato da solo al Cotugno, per chiedere di essere sottoposto al tampone faringeo, che ha dato un esito positivo. Poi ha fatto ritorno a casa, probabilmente con mezzi propri, per dare inizio a un periodo di quarantena.

L’uomo ha deciso di rivolgersi al Cotugno perché era stato di recente in Lombardia. Nelle ultime ore l’uomo ha notato un lieve peggioramento delle proprie condizioni: una faringite con febbre non alta, insomma, sintomi che lo hanno spinto a recarsi al Cotugno, anche in relazione alla sua recente visita in Lombardia.

coronavirus CASERTA ruviano studentessa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.