Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Altri 10 vacanzieri positivi. De Luca 'imbraccia di nuovo il lanciafiamme: "Quarantena per chi rientra dall'estero"

12 / 08 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Altri 10 vacanzieri di ritorno da Malta e giunti in Campania trovati positivi al tampone da coronavirus hanno spinto il presidente della Regione Vincenzo De Luca ad utilizzare di nuovo il pugno duro con un’ordinanza che prevede la quarantena automatica obbligatoria per i cittadini che rientrano nella nostra regione. Una richiesta che, proprio in giornata, era stata indirizzata al governatore dal sindaco di Cesa Enzo Guida dopo che due suoi concittadini erano risultati positivi al test per il Covid-19 al rientro dalle vacanze.

“Si ribadisce la necessità assoluta e urgentissima di un controllo severo alle frontiere e negli aeroporti - ha affermato De Luca - Per la Campania, avendo verificato che alcuni nostri concittadini, dopo un viaggio a Malta hanno contratto e portato il contagio, si rende inevitabile l’obbligo per tutti coloro che tornano nella nostra regione, di andare automaticamente in quarantena, pena denuncia penale e sanzione di mille euro per chi viola l’isolamento. La quarantena si interromperà ovviamente non appena avuto eventuale esito negativo del tampone".

Il presidente manda anche un messaggio al governo: "Sollecitiamo a comunicare in tempi rapidissimi il piano straordinario di controlli nei quali impegnare tutte le forze dell’ordine per il rispetto delle ordinanze. Siamo in un momento decisivo, nel quale sono indispensabili misure rigorose se si vuole bloccare il ritorno dell’epidemia ed evitare di essere costretti a misure drastiche di contenimento del contagio”.
coronavirus regione campania vincenzo de luca
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.