Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

‘Creative Clusters Aerospace’, al Cira di Capua le idee diventano impresa

10 / 12 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il rilancio del settore dell'aerospazio passa anche attraverso l'applicazione di progetti altamente innovativi in grado di creare sviluppo economico: è quanto prevede l'avviso pubblico "Creative Clusters Aerospace" promosso da Campania Innovazione, agenzia regionale per la promozione della ricerca e dell'innovazione in collaborazione con il Distretto tecnologico aerospaziale della Campania (DAC) e il Centro italiano di ricerche aerospaziali CIRA. Il bando, illustrato nella sede del CIRA a Capua, intende selezionare un numero massimo di dieci proposte caratterizzate da un alto livello di innovazione di prodotti, servizi e processi incluso il miglioramento delle tecnologie esistenti per il settore aerospaziale e accompagnare i proponenti in un percorso di valorizzazione dei loro progetti. I destinatari sono persone di qualsiasi età interessate a promuovere e realizzare un'idea innovativa imprenditoriale e start up con sede operativa in Campania. L'avviso scade il 27 gennaio 2014. Il percorso si sviluppa in due momenti come spiega Edoardo Imperiale, direttore generale di Campania Innovazione: "C'è una prima fase da dicembre 2013 a febbraio 2014 di scouting, valutazione e selezione delle proposte e una seconda fase di tutoraggio e accelerazione da marzo fino a maggio dove i proponenti dei progetti selezionati prenderanno parte ad un percorso che prevede la partecipazione ad un numero massimo di 4 laboratori e ad almeno un incontro settimanale con un tutor di Campania Innovazione". Le attività si svolgeranno nelle sedi del CIRA e del DAC. Per Luigi Carrino presidente del Distretto Aerospaziale della Campania "ci si aspetta un contributo piccolo ma significativo quale esempio di azioni a sostegno di una inversione di tendenza che in questi anni ha visto il manifatturiero in Italia, in particolare nelle regioni del Meridione, scendere a livelli molto bassi e molto lontani dal 20% che è l'obiettivo che Lisbona ad esso ha dato. A guidare questa ripresa ci son alcuni settori, per la verità pochi. Tra questi c'è di sicuro l'aerospazio che è il settore trainante. Bisogna partire da qui investendo su iniziative, sul sostegno alla nuova impresa, su sostegno alle nuove tecnologie al loro trasferimento sia nell'aeronautica che in altri settori". Leopoldo Verde direttore generale CIRA ha insistito sulla necessità di creare "contaminazioni culturali tra diversi settori perchè possano nascere idee innovative".
cira capua impresa idee idee campania innovazione
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.