Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Cremona-Juvecaserta, ecco il pagellone. Jonusas e` un tuttofare. Jelovac e Gentile le note stonate

28 / 01 / 2013

|

Alfredo Marotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Jelovac 4,5: una partita di anonimato quasi assoluto dopo la bella prova contro Milano. Fantasma preoccupante per Sacripanti.
Jonusas 7: se la Juve si tiene in garreggiata, rispondendo ai colpi di Cremona lo deve al lituano. In questa gara è il tuttofare bianconero: in difesa è perfetto ed in attacco è una mina vagante che lascia sul posto i difensori cremonesi che proprio non lo tengono. Alla fine è il top scorer (con 20 punti) ed anche l'mvp del match.
Michelori 5: soffre troppo sotto canestro la difesa pressante di Cremona. Riesce a collezionare solo 4 punti ed una prestazione non all'altezza delle sue immense possibilità.
Maresca 6:  La difesa cremonese lo lascia solo un paio di volte dall'arco dei 6,75 e Giulianone punisce. Nell'aria bianconera soffre più del solito ma nel complesso la sua prestazione varca la soglia della sufficienza. Meglio in attacco che in difesa.
Mavraides 6: Sbaglia delle cose elementari, ma ha la personalità per riprendersi e con la sua velocità dimostrarsi una spina nel fianco per i difensori cremonesi. Nella serata storta di Gentile, è sufficiente la sua prestazione da direttore del gioco bianconero.
Akindele 7: l'inizio è da incubo per il nigeriano, che viene "braccato" dai difensori cremonesi, Stpanovic e Kotti su tutti. Quando sembra finita ecco che tira fuori dal cilindro un ultimo minuto di gioco stratosferico con 6 punti consecutivi e il canestro decisivo che regala la vittoria alla Juve.
Sergio 6,5: bravo sia in difesa che in attacco. Piazza un'altra bella tripla, che forse dovrebbe dargli la possibilità di giocare più minuti al posto di uno spento Jelovac. L'ex maddaloni sembra avere tutte le carte in regola per togliere addirittura il posto al serbo.
Mordente 6,5: A 100 secondi dalla fine Cremona si porta sul + 6, ma Marco in un amen piazza la tripla che rida ancora ossigeno ai bianconeri. Nei momenti importanti come questo, c'è spesso la sua firma. La sua esperienza da trascinatore è vitale anche in questa gara.
Gentile 5: Dopo un buon inizio la sua luce si spegne ancora troppo presto e sulla sua prestazione incidono molto i 3 falli dopo neanche un quarto d'ora di gioco. Insieme a Jelovac rappresenta la nota negativa della serata bianconera.
basket juvecaserta cremona pagellone pagellone jonusas
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.