Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Crisi a Santa Maria CV, il segretario Pdl Mastroianni: ‘Incontestabile fallimento di Mattucci-Di Muro-Stellato’

26 / 07 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il segretario del Pdl di Santa Maria Capua Vetere Salvatore Mastroianni interviene sulla crisi in corso nella giunta di Biagio Di Muro, con le recenti dimissioni dell’assessore Paolo Busico e il mezzo passo indietro del gruppo de ‘Il rinnovamento’. “Il disastro dell’amministrazione comunale di sinistra guidata da Mattucci-Di Muro-Stellato sta assumendo dimensioni sproporzionate. Infatti, oltre al dato di assistere l’intera città ad inutili quanto stucchevoli litigi, esclusivamente tesi ad occupare poltrone o incarichi, Santa Maria è indiscutibilmente abbandonata a sé stessa da ogni punto di vista. Apprendiamo in queste ore che quest’amministrazione rischia seriamente di non far celebrare nemmeno la tradizionale Festa dell’Assunta, così come la gloriosa squadra calcistica sammaritana del Gladiator vede avvicinarsi un futuro assai precario, peraltro anche in un campo sportivo che, con molte probabilità, non sarà nemmeno quello cittadino viste le condizioni in cui versa ormai da tempo. Questo – continua Mastroianni - senza considerare i colpi devastanti che quest’amministrazione ha assestato alla nostra città nei primi due anni di mandato elettorale: ha infatti messo a serio rischio le casse comunali, tanto da non avere sufficiente liquidità né per i fornitori di beni e servizi ne tantomeno per i lavoratori della Ditta di Raccolta dei Rifiuti; ha inoltre gravemente pregiudicato il futuro del plurisecolare Tribunale sammaritano, non solo non riuscendo a difendere gran parte dell’importante Procura sammaritana, ma firmando inoltre contratti di fitto di capannoni industriali per nove anni all’impressionante cifra di circa 1 milione di euro all’anno per andarci a mettere uffici dei Giudici di pace. Senza dimenticare le altre “brillantissime” decisioni di questi amministratori che hanno riguardato l’aumento dell’Imu anche sulla prima casa, dell’addizionale Irpef o la nascita di bizzarre canne fumarie davanti all’Anfiteatro campano. Di contro tra le “cose concrete” realizzate da quest’amministrazione potrebbero essere citate: i concorsi per balconi fioriti, la mostra delle Camelie, la fantasiosa idea delle case dell’acqua o semmai la semplice partecipazione alla settimanale biciclettata per le vie cittadine. Forse non erano esattamente questi i risultati che si erano prefissati due anni fa, all’epoca dell’elezioni comunali, il cosiddetto Rinnovamento di Dario Mattucci, il Pd dei coniugi Stellato-Sgambato, il Partito Socialista di Leone e della Chirico o le Liste promosse dalla famiglia Di Muro”.
comune santa maria capua vetere pdl salvatore mastroianni salvatore mastroianni biagio di muro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.