Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Croce rossa sfrattata dal Capoluogo, Ursomando: il sindaco pensa ai concertini...

23 / 04 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sono passati venti giorni dall’allarme lanciato, dal consigliere di opposizione Edgardo Ursomando, in merito al dislocamento della sede provinciale della Croce Rossa. Tutto l’attivismo e le rassicurazioni, date al personale ed ai circa 800 volontari, da parte dell’Amministrazione comunale, sembrano essersi dissipate come la nebbia al sole. Si profilerebbe all’orizzonte un eventuale scioglimento della sede provinciale, con contestuale smembramento e trasferimento della forza lavoro, oltre allo smistamento presso altre sedi del personale volontario. Il Comune di Caserta sembra poco sensibile alla possibilità, tutt’altro che remota, della definitiva scomparsa di una realtà così importante come la Croce Rossa dal territorio cittadino. La perdita di una risorsa del genere, si traduce in numerosi servizi in meno per la città e per le sue strutture sanitarie. Ma, soprattutto, l’eventuale privazione di questa opportunità inciderebbe sensibilmente sul prestigio cittadino. Tutto ruota attorno all’identificazione di locali da assegnare all’ente meritorio, scelta che il Comune di Santa Maria Capua Vetere, consapevole dell’importanza che ha un presidio del genere, ha prodotto nel giro di poche ore; ma il Comune di Caserta ultimamente sembra più impegnato a strappare la leadership, a quello di Sanremo, su festival e concertini vari. A questo punto sono necessarie delle risposte certe da parte del Sindaco Pio Del Gaudio; per questo motivo i consiglieri Edgardo Ursomando e Pasquale Corvino presenteranno nelle prossime ore una interrogazione sulla indecorosa questione, al fine di discuterne in Consiglio Comunale.  
Caserta Politica capua Caserta Caserta rossa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.