Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CENTRO CAMPANIA CAMPANIA | Palpeggiava le ragazzine e le filmava nei camerini: condannato. IL NOME

30 / 11 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Due anni e 8 mesi di reclusione. E' questa la condanna pronunciata dal giudice del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Daniele Capuano, il 44enne di Calvi Risorta accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazzina di 12 anni e di averla ripresa con una telecamera all'interno dei camerini del Centro Commerciale Campania. 

Il magistrato ha riconosciuto le attenuanti per la lieve entità ed in virtù del rito scelto, l'abbreviato, ha condannato l'uomo con una pena "soft". 

L'episodio si è verificato a metà di aprile quando il 44enne, mentre si trovava presso un negozio esterno al Campania, dopo aver palpeggiato il sedere di una 12enne, l’aveva seguita durante gli spostamenti riprendendola con una microcamera occultata in un portachiavi.

I carabinieri dopo averlo bloccato recuperarono il supporto digitale che conteneva un video che ritraeva la minore mentre provava alcuni capi di abbigliamento. La successiva perquisizione eseguita sul veicolo in uso all’uomo e presso la sua abitazione ha consentito ai Carabinieri di rinvenire un personal computer e diversi hard disk/memory card con all’interno video di decine di ragazze filmate nei camerini di vari centri commerciali delle province di Napoli e Caserta.

 

daniele capuano maniaco centro commerciale campania
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.