Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

E' STATO UN DISASTRO ANNUNCIATO | Montagne di rifiuti ammassati altamente infiammabili. ECCO I DATI DELLA' ARPAC

26 / 07 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' stato un disastro ambientale preannunciato. L' incendio di ieri pressi il centro di raccoltia De Gennaro, poteva essere evitato. Basta andare su Google maps per vedere com’erano stoccate le montagne di rifiuti altamente infiammabili che hanno preso fuoco. Un capannone sommerso dai rifiuti. Zero spazi di manovra, nessuna barriera antincendio, nessun passaggio per i mezzi di soccorso. Chi autorizza queste aziende? Chi doveva controllare? Quali prescrizioni antincendio? Chi pagherà per tutto questo? 

Nel frattempo molti sindaci dei comuni confinanti stanno pensando di intraprendere un’azione legale per richiedere una condanna e un risarcimento.

I DATI ARPAC - Arpac, intervenuta in seguito all'incendio divampato presso il deposito della ditta di recupero rifiuti "Di Gennaro Spa" di Caivano. intorno alle 13.00. è tuttora presente con tecnici e mezzi sull'area interessata. Purtroppo sono ancora in corso le operazioni di spegnimento che non hanno permesso un intervento diretto sul sito. I tecnici hanno istallato due campionatori G monitoraggio delle diossine: uno nel centro abitato limitrofo (a circa 500 metri dal deposito) e l'altro nel Comune di Marcianise. presso il Centro Campania. Durante l'intervento è stato scrupolosamente seguito anche il decorso della nuvola di dispersione dell'incendio che, nelle prime ore pomeridiane. si è sviluppata verso l'alto e da nord verso sud. Nel pomeriggio a quota più bassa, da Ovest verso Est. la centralino di monitoraggio più vicina ubicata presso lo Stir dl Caivano non è stata interessata dai fumi dell'incendio e pertanto sinora non ha registrato picchi elevati dl concentrazioni. Nei comuni circostanti (Acerra, Casoria e Marcianise) sono presenti ulteriori stazioni di monitoraggio della Rete Fissa qualità dell'aria Arpac che non hanno evidenziato valori critici dei parametri monitorati I risultati sono aggiornati ogni ora sulla sezione "Qualità delrAria" del sito istituzionale dell'Agenzia. Domani mattina sarà istallato un laboratorio mobile.

 

disastro ambientale de gennaro incendio rifiuti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.