Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Dentista arrestato a Caserta, 3 poliziotti in aula ricostruiscono le fasi del blitz: teneva segregate mamma e sorella

21 / 11 / 2014

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si è svolta questa mattina l'udienza del processo a carico di Giovanni Della Valle, il dentista 48enne di via G.M.Bosco a Caserta arrestato lo scorso anno a seguito di un blitz congiunto di polizia e vigili urbani che fece tanto clamore nella zona residenziale del Capoluogo. Della Valle, difeso dall'avvocato Gennaro Iannotti, fu tratto in arresto per maltrattamenti alla sorella, sequestro di persona, lesioni. Oggi in udienza sono stati ascoltati tre testimoni della Procura, tutti poliziotti che intervennero la mattina del 29 ottobre nell'appartamento in via G.M.Bosco che hanno ricostruito le fasi del blitz e dell'arresto. All'interno dell'appartamento, attiguo allo studio, (in totale un locale di circa 200 mq), costrette a vivere in condizioni ben oltre il limite dell'agibilità sanitaria, con escrementi sparsi per tutta la casa, gli agenti trovarono due donne: Maria, 80 anni, e Antonella, 44, rispettivamente madre e sorella del dentista. Della Valle era molto conosciuto nella zona di Parco Gabriella per le liti e le querele presentate a diversi vicini e residenti che con lui avevano avuto scontri verbali. Della Valle da qualche settimana non è più in carcere.

caserta giovanni della valle dentista arrestato processo sequestro di persona
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.