Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Dipendenti della Provincia a rischio, l’appello di Schiappa: ‘Cancellare gli Enti, non i lavoratori’

28 / 12 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Non possiamo che esprimere piena vicinanza e solidarietà a tutti i dipendenti della Provincia di Caserta per questo momento di grande tensione che stanno vivendo”. Lo afferma in una nota il sindaco di Mondragone e consigliere provinciale Giovanni Schiappa, dopo la riforma del governo Renzi che con la modifica delle competenze ed anche dello stesso Ente porterà ad una rivisitazione degli organici al punto che alcuni dipendenti rischiano la mobilità. “Una riforma delle province era sicuramente necessaria per l'Italia – continua Schiappa - partendo dalla considerazione che come Ente di area vasta ha funzioni di intervento diretto sul territorio e di sostegno alle Amministrazioni comunali. Una riforma che spingesse questi Enti verso nuovi orizzonti operativi. Un taglio di risorse come quello programmato non solo pone una gravissima preoccupazione sul futuro occupazionale dei dipendenti dell'Ente Provincia ma anche sul livello e sulla qualità dei servizi erogati. Ricordiamo che Provincia significa ambiente, scuole superiori, trasporti, viabilità. Si poteva sicuramente immaginare anche un percorso di mobilità verso i Comuni della stessa provincia, escludendo la relativa spesa dai limiti di legge vigenti, in quanto in molti nostri Comuni della provincia si registrano vuoti di organico in uffici fondamentali".

caserta provincia dipendenti mobilita giovanni schiappa riforma
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.