Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Diploma in 4 anni, la sperimentazione in sei istituti casertani. Ecco quali

29 / 12 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Prendere il diploma in quattro anni sarà possibile grazie al decreto appena firmato dal ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli. In questo modo il nostro Paese si allinea al resto dell'Europa dove questo è già realtà.

Ci sono anche istituti casertani nell’elenco delle 100 scuole secondarie che sperimenteranno a partire dall’anno scolastico 2018/19 il ciclo di studi ridotto, ossia quello che porta al diploma in 4 anni anziché 5.

Ogni istituto potrà attivare una sola classe sperimentale. Le iscrizioni saranno possibili a partire dal prossimo 16 gennaio, la stessa data prevista per le iscrizioni ai percorsi ordinari. In Italia già 12 istituti stanno sperimentando il diploma in 4 anni sulla base di singole richieste presentate negli anni scorsi al Ministero. Con il bando emanato a ottobre si è deciso di superare questa logica, aprendo a una sperimentazione con criteri comuni di selezione, che hanno messo al centro la qualità dei percorsi e l'innovazione didattica, e con obiettivi nazionali di valutazione che, alla fine del percorso sperimentale, consentiranno di fare scelte basate su dati e informazioni approfonditi.

Nel dettaglio, sono sei gli istituti casertani che parteciperanno alla sperimentazione:

Liceo scientifico Diaz, Caserta;

Isiss Terra di Lavoro (indirizzo amministrazione finanza e marketing), Caserta;

Liceo classico Cirillo, Aversa;

Isiss Mattei (indirizzo amministrazione finanza e marketing), Aversa;

Liceo scientifico Garofano, Capua;

Liceo scientifico Manzoni, Caserta.
 
In passato c'erano già stati degli esperimenti in questo senso. A breve il Miur emanerà il bando per realizzare un Piano nazionale di sperimentazione per "accorciare" la durata degli studi e permettere agli studenti di prendere il diploma dopo 4 anni. Verranno ammesse solamente 100 scuole.
 
 

La sperimentazione in pillole

Dopo l'emanazione del bando da parte del MIUR le scuole che vorranno partecipare alla sperimentazione, potranno candidarsi. Esse potranno essere tanto private quanto pubbliche. Le domande dovranno essere presentate dal primo al 30 settembre. Nella nota emanata dal MIUR viene specificato che saranno previsti criteri comuni per la presentazione dei progetti. Sarà costituita una commissione tecnica apposita che valuterà le domande pervenute. Le scuole ammesse al piano potranno attivare una sola classe a testa. Impegno più duro per gli studenti Gli studenti che si iscriveranno a questa scuola potranno raggiungere tutti gli obiettivi specifici di apprendimento entro il quarto anno. Per far sì che ciò sia garantito sarà possibile anche potenziare l'orario. Durante il quadriennio un apposito comitato scientifico nazionale provvederà a monitorare l'andamento nazionale del piano di innovazione mediante la trasmissione di una relazione al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

Diploma prima dei 18 anni

Solo due sono i paesi in cui è possibile ottenere il diploma prima del compimento del 18° anno di età. Si tratta della Finlandia (17 anni) e della Germania ( 16 anni ). A Spagna, Francia, Regno Unito, Portogallo, Ungheria e Romania, dove si conclude il percorso di studi
 
 

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it