Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

PARROCCHIA A RISCHIO CHIUSURA | I fedeli puntano il dito alla gestione finanziaria. Intanto domenica arriva il Vescovo

15 / 06 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La  Parrocchia di Santa Maria Assunta di Trentola rischia la chiusura. I fedeli non si arrendono e puntano il dito anche sulla gestione economica della parrocchia dal 2015, anno in cui Don Filippo Frattolillo fu trasferito. Una gestione che è diventata poco trasparente e che non ha eseguito lavori di restauro e strutturali cui erano già destinati fondi per circa 20 Mila euro.

Intanto domenica arriva il Vescovo, ma i fedeli non credono che venga per una soluzione, ma soltanto per comunicare ufficialmente una decisione già presa. Pubblichiamo di seguito la lettera di un gruppo di fedeli della piccola Chiesa: 'Giugno 2015 il parroco Don Filippo Frattolillo lascia la Parrocchia di Santa Maria Assunta in Trentola di Marcianise per andarsene alla Chiesa Santa Maria della Pietà a San Nicola la Strada. Sono passati tre anni da quella sua decisione e la Chiesetta di campagna si è andata sempre più spegnendo. A farsene carico è stato il Sacerdote Don Gianni Vella, incaricato a gestire economicamente e religiosamente il tutto. Si è passati già dalla presa in carico a ridimensionare le messe e le varie attività. Domenica 18 Giugno il Vescovo D'Alise annuncerà un nuovo diacono e una sola celebrazione a settimana, quella della Domenica alle 10:00. Don Filippo Frattolillo, oltre a lasciare un bel progetto per Trentola e Marcianise ha sempre gestito il tutto con trasparenza. Ogni anno il bilancio della parrocchia era a disposizione di tutti e tra i progetti passati in consegna c'era, oltre che alla manutenzione della cupola e del tetto della chiesetta di campagna, il recupero della canonica e successivamente, perché no, della parrocchia di Santa Maria Penitente nel castello di Loriano. soldi già stanziati dalla CEI. Dall'ultimo bilancio lasciato nel 2015 da Don Filippo c'e' il vuoto fino ad oggi. I progetti lasciati da Don Filippo sono rimasti sulla carta o dirottati altrove? Il dubbio questa volta ci sta tutto, perché in questo paese si costruisce una chiesa nuova e se ne chiudono altre poi casomai tra 50 anni quando gli affreschi e la struttura ridiventa fatiscente e decadente ci sarà un altro Vescovo che riaprirà e farà restaurare il tutto. La storia di Trentola degli ultimi 200 anni ci insegna questo. Confidiamo in una chiara soluzione della questione, ma siamo molto delusi".

Parrocchia di Santa Maria Assunta Parrocchia di Santa Maria Assunta di Trentola trentola ducenta lettera fedeli
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.