Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SCANDALO ESORCISMO | I genitori rischiano di perdere l'affidamento della 13enne

19 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I genitori della piccola 13enne esorcizzata da don Michele Barone, rischiano di perdere l'affidamento della figlia. La storia di questa ragazzina è stata resa nota attraverso il servizio andato in onda dal programma "Le iene" (CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO).
Il tribunale dei minori sta valutando le azioni condotte dalla madre e dal padre e, dopo le dichiarazioni fatte dalla sorella della piccola, la sospensione della cura terapeutica poichè convinti che solo don Barone con i suoi riti esorcistici avrebbe portato alla guarigione di Giada.
Se il tribunale avrà riscontro della negligezza dei genitori la bambina verrà affidata ad una casa famiglia.
In questa vicenda, oltre ai genitori, e a don Michele rischia un'azione disciplinare anche il poliziotto amico del saceradote che ha cercato di dissuadere la sorella di Giada a ritirare l'esposto con una autodichiarazione già preparata da dover solo firmare.
Le persone coinvolte in questa storia rischiano un'azione penale che va dall'abuso su minore, ai maltrattamenti, fino al sequestro di persona.

Anche il vescovo Angelo Spinillo ha fatto la sua parte esortando, come ha fatto il poliziotto, la sorella maggiore di firmare la dichiarazione e quindi, dire il falso.

don michele barone angelo spinillo esorcismo casapesenna
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.