Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SCANDALO ESORCISMI | La confessione della 13enne esorcizzata da don Michele Barone: "Due mesi senza poter mangiare"

01 / 03 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il servizio de ‘Le Iene’ eseguito dal reporter Gaetano Pecoraro che ha portato all’attenzione pubblica il caso della 13enne Giada (nome di fantasia) e di don Michele Barone, il sacerdote del Tempio di Casapesenna finito in carcere per gli esorcismi e gli abusi sulla 13enne, è tornato ad occuparsi del caso.

Lo ha fatto accompagnando la sorella della vittima di questa storia terribile, Arianna, ad incontrare la piccola. È stata proprio la sorella maggiore a denunciare il tutto a Pecoraro, una circostanza che ha poi portato la procura a compiere una rapida investigazione terminata con l’arresto anche dei genitori della 13enne e del poliziotto Luigi Schettino, ai domiciliari con l’accusa di concorso in maltrattamenti.

Un incontro parzialmente ripreso dalle telecamere, che hanno evidenziato la confusione mentale nella piccola Giada. Una circostanza evidenziata dalla psicologa presente, che ha spiegato come la 13enne dovrà lavorare molto per poter ricordare quanto gli è successo nell’ultimo anno. Dopo solo una settimana la ragazzina è già tornata a mangiare e bere regolarmente, mentre gli “attacchi demoniaci” sono cessati. Un percorso, quello di Giada, appena iniziato.

 

don michele barone esorcismo casapesenna esorcizzata maddaloni iene
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.