Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SI CHIUDE UN'ERA | Don Primo non sarà più il parroco di Santa Lucia: domenica il passaggio di consegne

10 / 05 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una comunicazione inaspettata. Dopo 31 anni di reggenza presso il Santuario di Santa Lucia, luogo di culto della Divina Misericordia che da Caserta, Don Primo Poggi, non sarà più il parroco reggente.

Al suo posto Don Sergio Adimari, finora alla cura della parrocchia di San Bartolomeo a Centurano, che Don Primo continuerà ad affiancare delle vesti di padre confessore. Causale ufficiale dell'esonero, l'età avanzata e la sua cagionevole salute. Il vescovo Giovani D’Alise domenica celebrerà una funzione nel corso della quale sarà ratificato il passaggio di consegne.

Don Primo ha guidato la comunità per oltre trent’anni, diventando riferimento e confessore di diverse generazioni. Con il suo lavoro, il santuario è diventato meta di tanti pellegrini che ogni anno si ritrovano lì per pregare. Il prossimo 29 giugno saranno 51 anni che il religioso con le sue azioni porta avanti il messaggio di Gesù Cristo. La sua origine non è campana, nasce infatti il 6 settembre 1935  a Caverzago, una frazione di Travo in provincia di Piacenza.

DON PRIMO PARROCO SANTA LUCIA caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.