Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Donna nuda a Caserta, soccorsa ed aiutata da un consigliere comunale

04 / 11 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Solo una coperta come abbigliamento. Questa è la scena che si è rappresentata ieri pomeriggio, sotto i portici del Banco di Napoli in via Cesare Battisti a Caserta, al consigliere comunale del PD Andrea Boccagna. L' ha raccontato utilizzando Facebook : "Verso le 19 passavo per via Cesare Battisti e in uno dei rientri dell'edificio del Banco Napoli, dove da tempo stazionano e pernottano senza tetto e diseredati di questa "civile" società, noto la presenza di una donna completamente nuda e a malapena coperta da un piumino dal colore chiaro. Lo stato di abbandono e la palese condizione di indigenza mi hanno turbato in maniera non lieve e, confesso il mio senso di ribrezzo a simile vista e all'immonda situazione di sporcizia circostante, non ho esitato a chiamare il 118 per chiedere un intervento".

Poi comincia un lungo giro di telefonate e di verificarne le competenze del soccorso: "La mia telefonata è stata vana perché l'operatore che mi ha risposto, dopo aver sentito il motivo della chiamata mi ha liquidato dicendomi di chiamare i carabinieri, anzi, per essere più preciso e per timore che mi fossi potuto sbagliare mi ha ancora ripetuto: deve fare il 112. Seguendo il "valido" consiglio ho composto il 112 e dopo interminabili squilli mi ha risposto la persona in servizio che dopo aver ascoltato la mia richiesta mi ha detto: la competenza non è nostra, attenda in linea che le passo i vigili urbani. Quando ho avuto in linea il vigile di servizio ripeto ancora una volta il motivo della mia chiamata e stavolta, forse anche perché mi sono presentato nella qualità di cittadino fortemente contrariato e indignato per ciò che denunciavo, ho avuto la garanzia che di lì a poco avrebbe mandato una pattuglia. E intanto un pezzo di umanità si distruggeva su quel freddo marmo del Banco di Napoli".

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.