Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Donne uccise e sepolte in villa, spunta l`ipotesi omicidio-suicidio

17 / 02 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


C'è una nuova ipotesi al vaglio degli inquirenti che stanno indagando sulla morte di Elisabetta Grande e Maria Belmonte, mamma e figlia, i cui cadaveri sono stati rinvenuti sotterrati nella villetta di Castel Volturno dove viveva il marito (e padre) delle donne Domenico Belmonte. L'ultima ipotesi che è al vaglio degli inquirenti è la possibilità che si possa essere trattato di un omicidio-suicidio. Maria Belmonte, infatti, avrebbe confessato, nel corso di un periodo trascorso in una clinica di Pescara, alla propria compagna di stanza, la volontà di uccidere la mamma. Maria Belmonte, stando al racconto della donna ora al vaglio degli inquirenti, era molto depressa e neanche il pernottamento nella clinica privata sembrava averla aiutata a superare il momento di difficoltà. A breve dovrebbe giungere sul tavolo dei magistrati anche i risultati delle analisi sugli scheletri rinvenuti a Castel Volturno: con questi nuovi elementi si spera di riuscire a mettere la parola fine al giallo di Castel Volturno.
donne uccise villa castel volturno elisabetta grande elisabetta grande domenico belmonte
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.