Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

E' DISASTRO AMBIENTALE | Una nube tossica ha invaso intere città. Ricaduta di polveri e ceneri di diossina

01 / 07 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Non è la guerra in Siria. E' solo la Terra dei fuochi che brucia. Una bomba tossica in corso a Marigliano, ma che ha invaso tante città confinanti del casertano. A fuoco sito stoccaggio ecoballe e rifiuti speciali, fiamme alte trenta metri, una mega colonna di fumo nerissimo visibile a più di 40 km di distanza, si vede bene da gran parte della provincia. I vigili del fuoco, compreso quelli di Marcianise, stanno operando da più di due ore ma non riescono a spegnere l'incendio.

È intervenuto il nuovo ministro dell'ambiente Costa predisponendo tutti i controlli relativi all'aria, ma è un disastro ambientale. Ricaduta di polveri, ceneri di diossina e agenti tossici ovunque. Ora le ecoballe non le bruciano più nei siti dove sono stoccate, tipo Taverna del Re, ma le bruciano nei siti dove dovrebbero essere trattate e bonificate. Una presa per i fondelli che non finisce mai. Intanto la gente è costretta a subire, mentre qualcuno si continua ad arricchire sulla nostra pelle. E tutto continua indisturbato. 

disastro ambientale nube tossica diossina
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.