Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

E' UN UOMO LIBERO | Revocato il provvedimento cautelare a Nicola Cosentino

03 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nicola Cosentino è un uomo libero. L’ex sottosegretario all’economia del governo Berlusconi, ai domiciliari nella sua casa di via Tescione, ha riconquistato la piena libertà con la decisione dei giudici di revocare il provvedimento cautelare. L’ex Coordinatore Regionale di Forza Italia deve ancora affrontare, in secondo grado, diversi processi in cui è coinvolto. Cosentino ha trascorso oltre 4 anni tra carcere e arresti domiciliari

Cosentino è stato condannato a 7 anni e 6 mesi di carcere dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere nel processo ‘Carburanti’, in cui era imputato per estorsione e illecita concorrenza, riqualificando i reati in tentata estorsione e concussione, con l'aggravante mafiosa. 

Una condanna a 4 anni di reclusione era arrivata invece per la corruzione di un agente penitenziario per avere un trattamento di favore nel carcere di Terni, in cui era stato trasferito nel 2015. Il 16 novembre 2016 la condanna più grave: 9 anni di di reclusione per concorso esterno in associazione camorristica in quanto ritenuto il referente del Clan dei Casalesi.

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.