Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Elezioni a Maddaloni, esclusa la lista di Fratelli d' Italia. Cangiano annuncia ricorso. Giallo sul funzionario col figlio candidato nel Pd

29 / 04 / 2013

|

Francesca Pagano

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Prima decisione che farà discutere quella adottata dalla commissione elettorale che sta verificando le liste presentate sabato alle 12 a sostegno dei candidati a sindaco per le amministrative di maggio a Maddaloni. La lista esclusa è quella di Fratelli d’Italia, il cui problema, stando a quanto rilevato dai funzionari, sarebbe il numero mancante di firme. Infatti dalle 189 presentate, 28 sono state eliminate e quindi a sostegno della lista resterebbero soltanto 161 firme, 14 al di sotto del limite richiesto di 175 firme. Il portavoce provinciale Gimmi Cangiano ha già annunciato la volontà di voler presentare ricorso, anche se resta un dubbio molto forte e che rischia di lasciare un alone per tutta la tornata elettorale. Uno dei funzionari che ha effettuato il controllo delle firme e dei documenti a sostegno delle liste ha un proprio congiunto, in particolare il figlio, candidato nella lista del Partito democratico. Tutto lecito, sia ben chiaro, ma forse l’etica avrebbe voluto che il parente così stretto di un candidato non fosse ‘utilizzato’ per effettuare una verifica così delicata. Non fosse altro per un conflitto di interessi alquanto palese. Anche perché la percentuale di firme che sono state ‘depennate’ alla lista Fratelli d’Italia sembra essere ben piu’ altra rispetto a quella delle altre liste. Ad esempio, alla lista del Pdl, sono state escluse solo 4 firme sulle 300 presentate.

elezioni comunali maddaloni lista esclusa fratelli d`italia fratelli d`italia figlio candidato pd
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.