Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ELEZIONI MADDALONI | Razzano e Magliocca 'cacciati' da Cortese, 'ufficializzano' la candidatura a sindaco di Tagliafierro

11 / 05 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si sa, la lealtà, fedeltà, la correttezza non sono valori intrisi nel Dna dei 'politici' maddalonesi. Lo ha pagata sulla sua pelle Bruno Corte, fino a ieri sera candidato di una coalizione civica, composta anche dal duo civico, formato dal quasi sindaco Peppe Razzano, e Giuseppe (Pino) Magliocca. Fino a ieri sera, oggi non è più così. La coppia Razzano-Magliocca è stata 'cacciata' dalla coalizione, dallo stesso Cortese.

Le 'voci di dentro' raccontano di una strategia della coppia organizzata a tavolino, a danno del commercialista maddalonese. Gliel' hanno fatto credere, ben bene, fino alla quasi presentazione delle liste di essere 'la prima scelta', ma in realtà la trama contro di lui partiva da lontano. Già nelle scorse settimane Razzano e Magliocca avevano interpellato il noto avvocato penalista della città, Aldo Tagliafierro, raccogliendo la disponibilità a 'correre' da candidato sindaco alle prossime amministrative.

Come pretesto di discussione con Cortese, i due, hanno utilizzato, il dissapore riguardante la posizione di Michele Russo, figlio dell’avvocato del lavoro, Luigi Russo, uomo di sinistra riferimento professionale della Cgil, nella lista di Maddaloni Green (lista di Cortese) e non in Città di idee (di Razzano).

Quando Cortese ha capito il tranello (troppo tardi) ha 'chiuso la porta' della coalizione al duo Razzano-Magliocca. Cosa farà ora Cortese non si sa. Non si esclude nemmeno un accorpamento con il Partito Democratico. Vedremo nelle prossime ore.

elezioni maddaloni bruno cortese peppe razzano pino magliocca aldo tagliafierro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.