Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Elezioni, Villano lancia l'amo anche a Peppe Stabile: "Giochiamo insieme questa partita"

04 / 05 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il candidato sindaco del Pd di Aversa Marco Villano prova a recuperare anche Peppe Stabile per le prossime elezioni. E così dopo aver scritto a Mariano D'Amore, ha mandato una lettera al gruppo del consigliere regionale Gennaro Oliviero chiedendo un accordo per le elezioni. "Mancano ormai poche ore alla presentazione delle liste - scrive Villano-. Lo scenario politico che fa da sfondo a questa consultazione amministrativa e profondamente mutato con pezzi di centrodestra che continuano ad aggregarsi senza avere alcun progetto comune ma un unico scopo: il potere. In questo quadro è fondamentale fare appello a tutte le forze di centrosinistra, a tutti i movimenti, a tutti i singoli che credono sia arrivato il momento di costruire un'altra Aversa. Una città democratica, solidale, inclusiva, moderna e funzionale. Una città a misura di uomo e di donna, di anziano e di bambino, di italiano e di migrante, di normodotato e di persona con disabilità. Da candidato a sindaco, con il supporto dei responsabili dei partiti che compongono la coalizione, non mi sono sottratto al dialogo. Abbiamo parlato con tutti e continueremo a farlo nelle prossime ore rifuggendo dal ricatto dei numeri. Per me, per noi, il bene di Aversa e la politica vengono prima del consenso. Ed è su questi obiettivi che mi rivolgo a chi, dentro e fuori al Pd, fino a questo momento si è mostrato titubante o ha provato a seguire altre strade. Mi rivolgo in particolare modo ai Socialisti e Democratici, al senso di responsabilità del consigliere Gennaro Oliviero e degli amici che lo rappresentano in città: giochiamo insieme questa partita con un unico grande obiettivo, Aversa".

aversa villano stabile elezioni accordo lettera
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.