Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

IL FOCUS Marino ridimensiona il Pd dagli sfracelli con il 'fortunato' Tresca e tanti ex centrodestra

20 / 06 / 2016

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La vittoria di Carlo Marino a Caserta città salva, in parte, il Partito democratico in Campania. Dopo aver perso Napoli e Benevento, con la vittoria nettissima nella Salerno di Enzo De Luca, Caserta rappresentava l'ago della bilancia per l'analisi post voto. Ebbene, Marino in parte ha ridimensionato gli esiti negativi in Campania dei Democrat, che oggi si potranno giocare la sua vittoria per difendere la gestione degli ultimi anni. Una vittoria netta, quella al ballottaggio, del neo sindaco di Caserta, caratterizzata da una campagna elettorale non semplice per i continui attacchi subiti prima da Francesco Apperti e poi dal competitor del ballottaggio Riccardo Ventre, che però l'avvocato ha portato a casa senza mai scendere nell'arena dei lottatori. Una vittoria che però porta con sé anche qualche dubbio, legato, in primis, ad una maggioranza che per 10 consiglieri su 21 è composta da esponenti politici (e loro congiunti stretti) che nella scorsa consiliatura erano stati eletti nelle file del centrodestra a sostegno di Pio Del Gaudio (Antonio Ciontoli; Maddalena Corvino, sorella di Pasquale, che fu eletto nel Psi per poi sostenere il sindaco fino all'ultimo giorno; Emiliano Casale; Dora Esposito, figlia di Biagio; Mimmo Maietta; Donato Tenga; Domenico Guida; Lorenzo Gentile; Pasquale Antonucci; Gianfausto Iarrobino). Nella vittoria di Marino va rimarcata anche la rinascita numerica del Partito democratico che da decenni non portava in consiglio comunale ben 5 consiglieri comunali. E se il buongiorno si vede dal mattino, Marino farebbe meno a tenersi vicino il segretario cittadino Enrico Tresca che ha confermato di essere un 'uomo fortunato' come lo 'battezzò' in conferenza stampa Franco De Michele: subentrare a campagna elettorale in corso e diventare il primo partito della città non è da tutti (soprattutto nel Pd...).

caserta carlo marino sindaco partito democratico consiglieri eletti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.