Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

COMUNALI CASTEL VOLTURNO | Centrodestra compatto. Cangiano: "Petrella e' chiamato a difendere la sua terra"

28 / 04 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Giorgia si è fermata a Castel Volturno". Così per anni mi hanno bonariamente preso in giro i quadri dirigenti ed i militanti del Partito. Perché ogni volta che la Meloni veniva in Campania, CastelVolturno era ormai tappa fissa. Ci credevo. Ci ho creduto. Ed ho avuto ragione.

E' emozionato il coordinatore regionale di Fratelli d' Italia, Gimmi Cangiano, 'regista' del centrodestra unito.

Oggi saluto con emozione ed orgoglio la candidatura di Luigi Umberto Petrella a Sindaco di Castel Volturno. A capo di una coalizione che, unico caso in Provincia di Caserta, vede il centrodestra andare unito e compatto. Luigi non ha bisogno di presentazione. Difende i valori ed i colori di FdI da tempo ormai. Difende l' orgoglio della sua terra da sempre. Si candida per ridare ad una città baciata dal sole e dal mare, quella visibilità che merita. Si candida per dire all'Italia che Castel Volturno non è solo mafia nigeriana, prostituzione, immigrazione clandestina, illegalità.

Castel Volturno è anche e soprattutto gente che lavora, che paga le tasse, che apre le proprie case a chiunque chieda accoglienza. Senza pretendere. Senza imporre. Senza nascondersi dietro le bandiere di una ospitalità a prescindere.

Da oggi a Castel Volturno ci piace pensare di aver provato a ridare ad ogni cittadino la possibilità di utilizzare l'arma più potente che si possa immaginare. Una matita. Per scrivere PetrellaSindaco. E per riscrivere la storia.

elezioni comunali castel volturno gimmi cangiano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.