Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

COMUNALI SAN FELICE | Nuzzo non si arrende: può far annullare il risultato del voto. LEGGI LA SENTENZA

10 / 05 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L' esclusione di Emilio Nuzzo dalla competizione elettorale a San Felice a Cancello decretata dalla bocciatura del ricorso presentato al Consiglio di Stato (LEGGI QUI LA SENTENZA), seguito a quello del Tar Campania (LEGGI QUI LE MOTIVAZIONI), potrebbe avere ancora un seguito anche il voto del 26 maggio prossimo che vedrà sfidarsi Giovanni Ferrara e Luciano Bernardo.

Emilio Nuzzo potrebbe impugnare gli atti dello scrutinio post elezioni e presentare un nuovo ricorso che, a quel punto, in caso di accoglimento, potrebbe portare all’annullamento delle elezioni amministrative ed alla necessità di nuove elezioni.

Nelle motivazioni rese note dalla Terza Sezione del Consiglio di Stato, infatti, si sottolinea come la richiesta dell’avvocato Renato Labriola di rimettere il caso all’Adunanza plenaria ed alla Corte Costituzionale, non può essere accolta, in questa fase, perché “per i giudizi avverso gli atti di esclusione dal procedimento preparatorio per le elezioni comunali, provinciali e regionali” la stessa “è incompatibile, in ragione delle esigenze di certezza e di celerità da essa coltivate, con qualsiasi tipo di fase incidentale che possa comportare il differimento dell'udienza o la sospensione del giudizio, quale la rimessione di una questione di legittimità costituzionale”.

Ma i giudici aggiungono che “la fruizione delle garanzie connesse ad eventuali fasi incidentali resta riservata alle impugnazioni dei risultati delle competizioni”.

 

 

elezioni comunali san felice a cancello emilio nuzzo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.