Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ELEZIONI I candidati non infiammano le piazze: in pochi per Razzano e De Filippo

28 / 05 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Era una domenica molto attesa quella di oggi per tastare il polso della situazione a due settimane dal voto per le elezioni amministrative di Maddaloni. Questa mattina, infatti, sono scesi nelle piazze i due maggiori competitor, Giuseppe Razzano ed Andrea De Filippo, coloro che, anche secondo i sondaggi, si giocheranno la vittoria finale. Ma la loro discesa in piazza non ha infiammato la competizione elettorale. Ad ascoltare Peppe Razzano (in piazza don Salvatore D’Angelo) ed Andrea De Filippo (in piazza della Vittoria) c’erano poco più di 300 persone (per ogni comizio) che non rappresentano certamente numeri importanti, considerando che i candidati delle liste che sostengono gli aspiranti sindaci raggiungono quasi le 400 persone. Razzano, dal suo palco, ha provato a spronare soprattutto i candidati al consigli comunale, chiedendo di andare nelle case e sostenere la sua candidatura a sindaco oltre a quella dei consiglieri “perché dobbiamo vincere tutti”. Parole non campate in aria, visto che da qualche giorno circola forte la notizia che gli aspiranti consiglieri comunali non starebbero forzando la mano sul candidato sindaco, lasciando ampiamente campo al voto disgiunto. De Filippo, dal canto suo, dopo aver litigato col traffico delle auto presenti in piazza, non è voluto trascendere in polemica, sottolineando come, in caso di vittoria, a Maddaloni si cambierà davvero tutto.

maddaloni elezioni comizi piazze peppe razzano andrea de filippo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.