Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L'indagine della Dda rovina i piani di Mirabelli e Velardi. Il Pd si riunisce per Abbate sindaco

27 / 04 / 2016

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I risvolti dell'indagine della Dda che ha coinvolto l'ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere Di Muro ed il consigliere regionale Pd Stefano Graziano saranno forti ed immediati, anche sul piano politico. A partire da Marcianise dove nelle prossime ore dovrà essere presa una decisione sul candidato sindaco del Partito democratico. Non è un mistero che, fino ad oggi, il commissario provinciale Franco Mirabelli stava puntando forte sulla candidatura a sindaco del giornalista Antonello Velardi, sponsorizzato da quella parte di democrat (a partire dall'ex sindaco Filippo Fecondo) che erano riferimento proprio di Graziano. Ed ora che si fa? E' la domanda che da martedì sera si stanno ponendo nel gruppo. Difficile conoscere la risposta, almeno per il momento. Anche perché l'altra parte del gruppo democrat, quella che sostiene la candidatura di Dario Abbate a sindaco, si sta organizzando. Per giovedì è stata 'autoconvocata' l'assemblea degli iscritti che metterà a verbale la propria 'indicazione' del candidato sindaco (Dario Abbate) e lo invierà proprio al commissario provinciale Mirabelli per riuscire ad ottenere il simbolo del partito (ormai l'ipotesi primarie, richieste a gran voce per settimane, è da ritenere completamente superata). Perché il nodo centrale, oggi, è proprio a chi affidare il simbolo e, soprattutto, se affidarlo. Il ragionamento è semplice. Gli esponenti del Pd che oggi sostengono la candidatura a sindaco di Velardi sperano che il simbolo non venga dato a nessuno de candidati in campo, così da poter avere mani (e voti) libere. Chi sostiene Abbate, invece, vuole che il simbolo del Pd venga dato all'avvocato in modo che chiunque voglia appoggiare candidati diversi consideri seriamente il rischio di essere cacciato dal partito. E' qui che si gioca la vera partita che adesso si è arricchita anche di un ulteriore elemento (l'indagine della Dda) che rischia di modificare in corsa tutti i piani.

marcianise elezioni dario abbate filippo fecondo mirabelli candidato sindaco
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.