Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

DISASTRO FIRME PER LE PROVINCIALI | Lista sottoscritta prima dell'accettazione della candidatura

15 / 09 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dilettanti allo sbaraglio. La lista Democratici per Terra di Lavoro, quasi sicuramente esclusa dalle prossime elezioni provinciali di Caserta per irregolarità formali legate alla raccolta delle firme.

Due le cause che porterebbero alla recusazione:

LA PRIMA – Irregolarità formali. I fogli della raccolta delle firme sono stati spillati tra loro e non tutti autenticati singolarmente.

LA SECONDA – Circa una trentina di firme di sottoscrittori di lista, sono antecedenti all'accettazione di candidatura. In sostanza viene contestato che i sottoscrittori abbiamo 'firmato' una cambiale in bianco senza aver visionato i nomi dei candidati, elencati su un foglio a parte e antecedente alla sottoscrizione della lista. Cosa in palese violazione alla legge che regolamenta la raccolta delle firme, e con il rischio da parte degli autenticatori delle lista (sindaci soprattutto) di un procedimento penale, qualora l'incartamento venisse inviato alla Procura della Repubblica.

Al momento la lista è al vaglio della commissione elettorale provinciale.

Intanto il presentatore della lista ha dato incaricato ad un avvocato amministrativista per trovare qualche appiglio normativo. Ma la strada è in salita, l'irregolarità riguarderebbe diversi Comuni.

 

elezioni provinciali partito democratico RICORSO
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.