Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Elezioni, il Pd lancia Pappadia ed i Socialisti mollano il tavolo. Torna l'ipotesi Di Muro

21 / 03 / 2016

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La coalizione di centrosinistra a Santa Maria Capua Vetere perde ufficialmente pezzi in vista delle prossime elezioni. La scelta del Partito democratico di virare su Umberto Pappadia candidato sindaco, ha spinto i Socialisti e democratici di Nicola Leone (che aveva dato una disponibilità alla candidatura, bocciata dagli ex 'amici' dei Socialisti) ad abbandonare il tavolo della coalizione. A questo punto è sempre più probabile che il gruppo dei socialisti possa affiancarsi al candidato sindaco Antonio Mirra, mentre proprio il distacco da loro potrebbe anche portare il Pd a ripensare ad un'alleanza con le associazioni di Biagio Di Muro.

IL DOCUMENTO UFFICIALE.

"A distanza di oltre due mesi di discussione, dobbiamo prendere atto di una perdurante fase di stallo che non ha consentito porre le necessarie basi per la costruzione di una nuova coalizione di centrosinistra. Riteniamo indispensabile per l'amministrazione di una qualsiasi città ritrovare le condizioni per una sana politica ed avere dei chiari riferimenti istituzionali,  per questo ci siamo impegnati, in buona fede, destinando tempo e risorse per costruire un centrosinistra diverso, necessariamente rinnovato negli obiettivi e nella sua impostazione. Ci siamo sforzati di dialogare con tutti, provando a ritrovare un diverso clima di serenità e partecipazione, anche con  coloro che per lungo tempo della scossa consiliatura avevano fatto scelte diverse dalle nostre, sostenendo caparbiamente sino alla fina l'ex sindaco (Biagio Di Muro, ndr) e costringendo anche il nostro gruppo socialista alle dimissioni collettive per porre fine ad un'amministrazione che stava provocando enormi danni alla città.

Per troppo tempo una parte del centrosinistra ha, d fatto, rinunciato ad una propria linea politica e caratterizzazione, appiattendosi su una superata impostazione, retaggio di un passato che tanto male aveva fatto alla città che noi tutti auguriamo non possa più ripetersi. 

Allo stato, a causa, riteniamo, dei nostri diversi percorsi, non è stata raggiunta una sintesi del progetto né tantomeno ritrovato uno spirito di coalizione unitaria, senza individuare nemmeno in larga parte una piattaforma programmatica condivida, ma ci si è limitati strategicamente a porre pregiudiziali di carattere personale, anche mal posti politicamente, con il preciso obiettivo di bloccare gli sforzi altrui.

Ci limitiamo a prendere atto dello stato delle cose e della reale volontà mascherata di alcuni partners della coalizione, ritenendoci a questo punto svincolati da ogni impegno e liberi di considerare tutte le proposte e le iniziative serie che verranno presentate alla città, nell'unico obiettivo di perseguire la crescita e lo sviluppo di Santa Maria Capua Vetere in un diverso contesto culturale e, finalmente, di ritrovata legalità. nei prossimi giorni proporremo ai cittadini la nostra idea progettuale ed i principali obiettivi da perseguire, impegnandoci a discutere e ad approfondire tali tematiche con tutti coloro che hanno realmente a cuore le sorti della nostra città".

Socialisti e democratici per Santa Maria Capua Vetere

santa maria capua vetere elezioni pappadia sindaco di muro leone
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.