Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Verso la sfiducia di Zullo. Maisto e D'Angelo: "Fedeli all'impegno elettorale"

14 / 02 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


A pochi mesi dalle elezioni comunali, troppe voci si accavallano ed alcuni scenari rischiano di essere confusi o non presentati come sono in realtà. Il gruppo Sant'Arpino, Libera@Democratica, sorto per un progetto specifico, cioè quello di offrire una migliore alternativa a chi si candidava per il governo del nostro paese alle scorse elezioni amministrative, non è riuscito a conquistare la fiducia dei propri concittadini, pur registrando un ottimo consenso elettorale. Ciò nonostante, i riferimenti politici di Sant'Arpino, Libera@Democratica, eletti in consiglio comunale, hanno sempre perseguito i propri obiettivi di opposizione seria e responsabile, a salvaguardia dell'interesse pubblico e, quando è stato ritenuto opportuno, hanno richiesto a gran voce le dimissioni del sindaco, per i fatti ben noti. È ovvio che pian piano la tensione sia andata scemando, al fine di evitare inutili accanimenti, ma soprattutto per rimettere all'attenzione dell'opposizione l'evoluzione delle dinamiche amministrative. Con questa linea e con questa intensità, si è proseguito fino ad oggi, ma riteniamo che questo sia il momento di fermarsi per riflettere con attenzione e lucidità sulla strada da intraprendere in vista delle prossime amministrative. Difatti, il gruppo Sant'Arpino, Libera@Democratica aveva intrapreso un percorso che prevedeva, come obiettivo, la sfiducia all'attuale maggioranza, che maggioranza non è, come non è espressione della volontà elettorale della cittadinanza né di una compagine amministrativa competente. Eppure, è evidente che ci si è lasciati distrarre da singoli fattori, o episodi, e si è distolta l'attenzione dal percorso intrapreso, annullando di fatto tutte le iniziative precedenti. In un tale scenario, ribadendo l'impegno complessivo e la comunione di intenti pregressa, noi non riteniamo che questo gruppo possa ancora considerarsi realmente tale, in quanto, attualmente, non c'è condivisione sulla linea politica da seguire. Non ci stanchiamo di invitare i nostri amici consiglieri a sostenerci nell'azione di sfiducia che proclamiamo, non ritenendola inutile solo perché si è a pochi mesi dalle elezioni, diversamente da qualcun altro, bensì atto dovuto nei confronti dell'elettorato che ha riposto fiducia in noi e che da noi si aspetta la difesa dell'interesse pubblico. In particolare, affermiamo con fermezza che addirittura l'attuale amministrazione abbia avviato e concluso procedimenti e atti straordinari che non sono di sua competenza, abusando chiaramente della posizione occupata. Pertanto, la nostra sfiducia è totale e irremovibile. Dunque, alla luce dell'evoluzione della situazione amministrativa generale e del gruppo stesso, e per tutto quanto sopra espresso, i Consiglieri Adele D'Angelo ed Elpidio Maisto, col presente documento, intendono formalmente e pubblicamente esprimere la loro volontà a proseguire sulla strada della sfiducia, contrariamente al resto del gruppo "Sant'Arpino, Libera@Democratica" dal quale si ritengono distanti, in quanto non ne riconoscono più il senso politico né alcune strategie perseguite.

I Consiglieri D'Angelo ed Elpidio Maisto

santarpino elezioni amministrative sfiducia zullo sindaco
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.