Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Elezioni, Riccardi: "Le primarie non servono, ma se vogliono farle siamo pronti"

23 / 02 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Non si sottrae al confronto ma esprime la sua opinione sulla prospettiva che a Villa Literno si svolgano primarie per la scelta del candidato sindaco tra gli esponenti dell’area dei moderati. Salvatore Riccardi, attuale consigliere comunale, esprime la sua visione sull’idea primarie lanciata da Franco Zaccariello: “Prendiamo atto della proposta di primarie per la scelta del candidato sindaco che ci arriva dal commissario cittadino. Sicuramente l’idea delle primarie non può essere circoscritta a qualche nome, ma se trattasi di primarie civiche allora vanno allargate a tutta la città”.  Insomma bisogna dare un’impronta decisa a questo strumento di selezione che ha fatto però già “registrare dei fallimenti in grandi città come Napoli e Milano” dice Riccardi che sottolinea: “Penso che le primarie non siano efficaci in un comune come quello di Villa Literno in cui ci sono meno di 9mila votanti”. In ogni caso Riccardi ed il suo gruppo, non vogliono sottrarsi al confronto e restano “disponibili a partecipare ad un tavolo per la definizione delle regole, per evitare un influenzamento e ancor peggio inquinamenti esterni”. 

villa literno elezioni salvatore riccardi primarie candidato sindaco
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.