Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

TRAGEDIA SUI BINARI | Reali inseguiva l'ultimo membro della banda del parco 'La Selva'

07 / 11 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il vice brigadiere 34enne di Bellona, in forza al Nucleo radiomobile della Compagnia di Caserta, Emanuele Reali è morto travolto dal treno Piedimonte-Napoli, dopo aver scavalcato un muretto proprio mentre era in transito il convoglio, nel tentativo di catturare il quarto e ultimo componente della banda di ladri che nella mattinata di martedì erano stati fermati dai carabinieri all’interno del parco ‘La Selva’ tra Caserta e San Nicola.

I Carabinieri di Caserta, poco prima della tragedia nella zona della stazione era stato catturato il terzo componente della banda di ladri, nell’operazione volta a sgominare l’intera banda che nella mattinata di ieri si era resa responsabile di un furto in appartamento.

La gang era stata infatti intercettata dai militari, allertati anche dai residenti del parco che avevano visto entrare i malviventi al suo interno a bordo di un auto. Proprio il ladro inseguito da Reali è attualmente l'ultimo componente ancora ricercato dai carabinieri, che stanno passando al setaccio anche le telecamere nella zona della stazione per scoprire eventuali dettagli che possano indicare dove si sia diretto il malvivente. 

Una tragedia che ha scosso profondamente l’Arma, i familiari del vice brigadiere, che lascia moglie e due bambine piccole, e che ha provocato una forte reazione tra i cittadini di Caserta e non solo. Intanto sono previsti venerdì a Piana di Monte Verna, il paese della moglie di Reali, i funerali del carabiniere.

 

emanuele reali carabinieri morto stazione caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.