Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

EMERGENZA FREDDO | Piano speciale della Caritas e dei Lions per i senzatetto

26 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’ondata di gelo e neve ha spinto la Caritas diocesana di Aversa a potenziare l’accoglienza: infatti, i locali della mensa siti nel complesso di Sant’Agostino (ingresso Via Golia) saranno accessibili ai più bisognosi a partire dalle ore 16.00, ma resteranno aperti per tutta la notte.

Il salone della mensa, dunque, sarà eccezionalmente adibito a dormitorio: una misura straordinaria che si è resa necessaria in seguito all’emergenza freddo che si è abbattuta anche sulla città di Aversa. 

“Siamo pronti ad accogliere i tanti senza fissa dimora che, in queste ore difficili, avranno bisogno di cibo, coperte e indumenti”, dichiara don Carmine Schiavone, direttore della Caritas diocesana.

CASERTA - CARITAS DIOCESANA, CROCE ROSSA ITALIANA, OPERA SAN PIO, COMUNE DI CASERTA INSIEME PER AIUTARE I SENZATETTO A SUPERARE L'ONDATA DI GELO

Burian colpisce, Caserta attutisce: l'ondata di gelo siberiano che questa mattina si è abbattuta anche sulla città di Caserta provocando notevolissimi abbassamenti della temperatura, non ha certamente fermato l'amore per il prossimo e l'accoglienza dei più bisognosi coltivati ogni giorno sempre più della Caritas Diocesana di Caserta, di cui è vicario don Antonello Giannotti.

Questa mattina infatti la Caritas di Caserta, la Croce Rossa Italiana, la Polizia Municipale, il Comune di Caserta, il Dirigente della stazione ferroviaria di Caserta, l'Opera San Pio hanno fatto sinergia per aiutare i tanti senzatetto che hanno scelto di affrontare l’ondata di gelo in strada.

Il dirigente della stazione di Caserta ha messo a disposizione un locale da adibire a dormitorio, e la Caritas Diocesana di Caserta insieme alla Croce Rossa e all'Opera San Pio ha provveduto ad organizzare il tutto con le tantissime coperte e capi d'abbigliamento caldi donati dai cittadini casertani. Oltre al pasto caldo preparato dalla Caritas, il Comune di Caserta ha donato 500 panini da distribuire a tutti i bisognosi e si è detto disponibile a risolvere qualsiasi problema tecnico e logistico qualora si presentasse.

Dunque oltre ai posti letto predisposti dalla Caritas di Caserta presso la casa ‘Emmaus’ di Via Sud Piazza d’Armi, la ‘Tenda di Abramo’ di Via Borsellino e la casa ‘Laudato si’ accanto alla chiesetta di Monte Vergine in Via San Carlo, anche i clochard temerari sono stati aiutati ad affrontare l'ondata di gelo.

"Una sinergia perfetta per aiutare i più bisognosi - ha dichiarato don Antonello Giannotti - Questi sono i segnali positivi che fanno bene alla nostra comunità. Aiutare i più deboli è il minimo che si possa fare in una comunità cristiana. Dobbiamo imparare a coltivare sempre più i valori dell'accoglienza e dell'amore per il prossimo". Poi un ringraziamento alla città di Caserta che si è dimostrata meravigliosamente solidale. "Un grandissimo ringraziamento - ha detto Danilo Zenga, segretario Caritas Diocesana Caserta - va alle persone che hanno donato le tantissime coperte e i capi d'abbigliamento, dimostrando la loro meravigliosa solidarietà".

Intanto il piano speciale "anti-gelo" predisposto dalla Caritas di Caserta continuerà nel pomeriggio e anche stasera.

 

ALLARME FREDDO, I LIONS DI CASERTA DONANO COPERTE AL RIFUGIO PER CLOCHARD 'CASA L'AURA'.

Questa mattina i soci dei Lions club 'Caserta Villa Reale New Century' e 'Caserta Vanvitelli' hanno donato delle coperte al movimento 'l'Aura Onlus', la casa rifugio per clochard che si trova a Caserta. La consegna rientra nelle attività di sostegno alle persone senza fissa dimora che più di tutte sono esposte all'ondata di neve e di gelo che si sta abbattendo in queste ore su tutto il Paese. "Siamo lieti di contribuire all'opera meritoria di 'Casa L'Aura'. Quella di oggi  - ha spiegato il presidente del Lions Club 'Caserta Villa Reale New Century', Ennio Campagnuolo – non è stata un'attività isolata e contestualizzata a questo particolare momento di difficoltà. Stiamo costruendo con la Onlus un'assistenza strutturata che coinvolga i Club della nostra zona e che consentirà di dare vita ad eventi continuativi".

 

emergenza freddo senza tetto neve caserta aversa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.