Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

RISSA IN SPAGNA | Studente casertano scarcerato con una maxi cauzione

19 / 07 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Da ieri sera Emilio Di Puorto è un uomo libero. Poche ore fa infatti i giudici spagnoli hanno accolto l’istanza presentata dal legale e zio dell’indagato, Cipriano Di Puorto, concedendo la scarcerazione in cambio di una maxi cauzione quantificata in 30mila euro. Di Puorto è gà libero e oggi sbarcherà in Italia per poi raggiungere l’abitazione dei genitori a Villa di Briano.

Il 29enne studente ha trascorso circa due mesi in carcere dopo la rissa avvenuta a Cadice e immortalata da un video che ha fatto il giro del mondo, diventando ben presto virale. Di Puorto però non era mai stao coinvolto prima in simili episodi: ragazzo di buona famiglia e assistente di diritto amministrativo, si è imbattuto quella sera in una discoteca di Cadice. I due gruppi, italiani e spagnoli, quella cominciarono a litigare proprio all’interno del locale. Poi quando la notte gli italiani uscirono dal locale, il gruppo di spagnoli li ha attesi al varco. Emilio prese calci la vittima perché il ragazzo aveva prima colpito gravemente sia lui che l’amico. Ripresosi dal pugno, ha sferrato quel calcio al volto finito sui tg di mezza Europa.

Dalla ricostruzione dei fatti, secondo alcuni testimoni e dalle immagini di altri video messi a disposizione della magistratura, sembrerebbe che il gruppo dei giovani spagnoli, effettivamente avrebbe atteso al varco gli italiani per dar loro una punizione dopo un primo litigio verbale avvenuto nella discoteca.

Emilio Di Puorto rissa spagna erasmus
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.