Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Energia sostenibile, approvato il finanziamento dei Paes per il Comune di Trentola Ducenta

17 / 01 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’aggregazione dei Comuni di Trentola Ducenta (comune capofila) Casaluce, Frignano, San Marcellino e Villa di Briano è stata ammessa al finanziamento per la redazione del Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes), per un importo complessivo di 170mila euro. “Si tratta – dichiara Michele Griffo, sindaco di Trentola Ducenta, Comune capofila dell’Aggregazione con i Comuni di Casaluce, Frignano, San Marcellino e Villa di Briano – di un risultato importante per le nostre comunità ed è il frutto di una programmazione che, insieme, abbiamo messo in campo con convinzione a partire dal coinvolgimento della Seconda Università – Dipartimento di Scienze. Il Paes è un vero e proprio piano regolatore per la sostenibilità energetica ed ambientale, strumento fondamentale per i nostri rispettivi territori comunali. Investire e coinvolgere le strutture universitarie pubbliche – continua il sindaco Griffo – è stata una scelta vincente per la qualità e la sostenibilità del progetto approvato. Firmammo (lo scorso 25 settembre) un Protocollo d’Intesa con la Seconda Università e, in particolare, con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche, al quale è affidata la fase istruttoria e procedimentale, nonché la redazione dei Paes per i cinque comuni dell’aggregazione”. Entro i prossimi nove mesi, con la partecipazione e il coinvolgimento delle comunità locali, sarà redatto il Piano, requisito indispensabile per accedere alle risorse finanziarie rese disponibili attraverso il fondo “Elena” gestito dalla Banca Europea degli Investimenti (Bei) e dal bando comunitario “Energia intelligente per l’Europa” (Eie). Nel dettaglio, il Paes si comporrà di tre parti: la creazione di una strategia generale dei cinque Comuni, individuando il target di riduzione delle emissioni al 2020; l’analisi della situazione attuale in termini di inquinamento di gas serra, mediante la redazione dell’inventario delle emissioni; la programmazione di interventi di riduzione delle stesse, con particolare riferimento agli edifici pubblici, alle residenze privati, al sistema delle industrie locali, nonché ai trasporti sostenibili, alle fonti rinnovabili e alla formazione/informazione dei cittadini, dei tecnici, delle associazioni e degli imprenditori. “Il Paes – conclude il primo cittadino di Trentola Ducenta – costituisce una sfida importante per tutto il territorio e diviene lo strumento fondamentale di ‘incoming’, come attrattore anche degli investimenti privati. Attraverso l’ausilio dei cinque comuni dell’aggregazione in partenariato, i privati potranno inoltre accedere ai finanziamenti che saranno resi disponibili nella programmazione 2014-2020, sia (attraverso i fondi strutturali) su risorse regionali, sia (attraverso il Patto dei Sindaci) direttamente con Bruxelles. Il Paes dovrà disegnare un territorio in cui tutti gli edifici pubblici e privati potranno beneficiare dell’efficientamento energetico e degli interventi di miglioramento della sostenibilità energetica, con la conseguenza di significativi risparmi economici e di impatto ambientale”.
trentola ducenta paes energia sostenibile finanziamento finanziamento aggregazione di comuni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.