Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Europee, Carlo Marino: il Pd pronto a scrivere il futuro di Caserta

29 / 05 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“La grande rivoluzione fatta di speranza e di obiettivi concreti si sta compiendo. Le elezioni europee hanno dimostrato, se ancora ce ne fosse stato bisogno, che avevamo visto giusto. Ora si può solo guardare avanti per crescere ancora”. Così Carlo Marino, leader e fondatore di Big Bang della provincia di Caserta saluta con soddisfazione il risultato elettorale del Partito Democratico anche in Terra di Lavoro. “Siamo felici come Big Bang – prosegue Marino – di aver contribuito a portare a casa un risultato a dir poco straordinario: due europarlamentari, Pina Picierno e Nicola Caputo, una parlamentare nazionale con Camilla Sgambato ed una nuova rappresentanza anche in consiglio regionale con Lucia Esposito. Siamo stati in prima linea anche alle comunali e ancora lo saremo per Renato Natale e Dimitri Russo al ballottaggio. Ringrazio gli amici di Caserta città, Casale, Casapesenna, Marcianise, Falciano, Santa Maria Capua Vetere, Mondragone, Cellole, Sparanise, Mignano Monte Lungo, Pietravairano, Sant’Arpino, Capodrise, San Tammaro, Carinaro, Maddaloni, San Marco Evangelista, Parete, Alife, Castel Volturno, Francolise e tutti gli amici altri amici dei territori, per l’impegno militante messo in questa campagna elettorale unoxuno. “Ora – aggiunge Marino - il Partito Democratico di Caserta ha davanti a sé una grande prospettiva di crescita. Ora più che mai ha gli strumenti per declinare sul territorio le risposte alle esigenze che ci vengono dal mondo del lavoro e della società civile. Occupazione, ambiente, turismo, cultura sono i grandi assi su cui, assieme alle rappresentanze istituzionali e alla guida della segreteria provinciale, con l’ulteriore iniezione di fiducia che è arrivata da Matteo Renzi, possiamo costruire un futuro anche qui in provincia di Caserta”.
caserta carlo marino partito democratico elezioni elezioni risultato
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.