Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Europee, l`Ascom di Caserta presenta il programma dei commercianti ai candidati

17 / 05 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La giunta della Confcommercio Ascom di Caserta, presieduta da Mario D’Anna, invita i candidati alle prossime Elezione europee a valutare attentamente le azioni da porre in essere per il rilancio dell’economia italiana ed in particolare di quella della Provincia di Caserta. Il primo obiettivo dell’Unione Europea dovrà essere il superamento della crisi che ha colpito l’economia in una dimensione inedita. Quindi gli eletti saranno chiamati a nuove e più grandi responsabilità rispetto al passato: i prossimi cinque anni, infatti, saranno decisivi per il futuro dell’Unione europea e per la sua sostenibilità e condivisione da parte di tutti i popoli europei. «Dovranno essere operate, con coraggio e fermezza, - afferma in una nota D’Anna - delle scelte che consentano di rendere tangibili e verificabili i valori culturali, sociali, politici ed economici che hanno dato vita all’Unione. Sono migliaia le imprese ed i posti di lavoro scomparsi in tutti i settori, incrementando notevolmente il tasso di disoccupazione a livello comunitario; sono altresì migliaia le imprese che tuttora lottano per lo loro sopravvivenza. Le risposte date fino ad ora sono state insufficienti ed improprie. Nella nostra Provincia la situazione economica è drammatica e richiede delle soluzioni – afferma D’Anna – che portino tangibili risultati. Le nostre imprese chiedono in particolare che il prossimo Parlamento europeo riduca la pressione fiscale che è diventata insostenibile ed insopportabile e che nel nostro paese è la più alta di tutta l’Europa e provveda ad armonizzare i regimi fiscali con azioni di riequilibrio, di modo che anche l’Italia possa competere con le altre Nazioni europee che hanno pressioni fiscali decisamente più basse; colpisca duramente la concorrenza sleale e la contraffazione in tuti i settori merceologici; rivaluti il commercio degli esercizi di vicinato ed i Centri Commerciali Naturali,  bloccando definitivamente aperture di nuovi megastore; agisca soprattutto per il Turismo in quanto la nostra Provincia è decisamente a vocazione turistica  ed il Turismo può e deve essere il volano per l’occupazione ed il rilancio dell’economia; faciliti l’accesso al credito ed intervenga sul sistema bancario che continua a strozzare le imprese presenti sul territorio  fino a portare alla loro chiusura; renda più agevole e facile l’impegno dei fondi comunitari soprattutto per le aziende del Terziario; istituisca il Marchio d’origine dei prodotti con una adeguata  strategia di comunicazione che rivaluti i nostri prodotti riconosciuti in tutto il Mondo».
caserta ascom europee candidati candidati commercio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.