Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Falsi matrimoni in cambio di droga, coinvolta anche una donna di Caserta

15 / 02 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


 Accertamenti specifici nell'ambito del filone di inchiesta ''Lucus Angitiae 2'' sono finalizzati ad accertare falsi matrimoni tra alcuni componenti delle bande coinvolte e ragazze italiane tossicodipendenti in cambio di droga. E' quanto emerso dall'operazione antidroga dal Corpo forestale dello Stato, che ha portato all'arresto di nove persone per associazione a delinquere, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti (6 in carcere ad Avezzano, 2 agli arresti domiciliari, uno ricercato). Secondo le accuse, due capi del sodalizio criminale, A.B. (21 anni), soprannominato ''Cuffietta'' e A.O. (37), organizzavano le nozze fittizie. Il primo si era gia' ''sposato'' con una ragazza del posto, l'altro stava organizzando tutto con una donna di Caserta. Questo permetteva agli stranieri di ottenere il permesso di soggiorno. In cambio del ''favore'', almeno secondo quanto emergerebbe dalle intercettazioni, venivano fornite dosi di droga alle donne, tossicodipendenti.
caserta falsi matrimoni droga avezzano avezzano extracomunitari
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.