Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Fermento a Capodrise: presto la nascita di un nuovo soggetto politico

11 / 11 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Fedele alla sua tradizione di "laboratorio permanente", che spesso intercetta, e talvolta anticipa, le tendenze nazionali, sullo scenario politico di Capodrise potrebbe presto affacciarsi un nuovo soggetto, che, così, sconvolgerebbe gli equilibri, sia dentro che fuori i palazzi del potere. Strettissimo riserbo sul nome, che, qualcuno sussurra, sarà semplice, chiaro e di facile memoria. Non è ben chiara neppure la veste formale che assumerà: se sarà un comitato di cittadinanza attiva, un'associazione o un partito vero e proprio; si sarà, però, che al progetto stanno lavorando, già da alcuni mesi, giovani professionisti, imprenditori, studenti, donne e uomini non (ancora) impegnati in politica, ma con l'intenzione di contribuire in prima persona al benessere della collettività. Intorno alla nuova organizzazione aleggia un velo di mistero, sebbene sia data per imminente la presentazione al pubblico. Meno enigmatiche, però, sono le aspirazioni di chi è impegnato in queste ore a tracciarne un'identità. I bene informati riferiscono che il nuovo soggetto nascerà su fondamenta ideali che porranno la città al centro; città intesa come "casa" delle singole individualità, della famiglia e della società civile. Sarà impegnato nello promozione del talento e delle capacità personali; due leve fondamentali chiamate a infrangere quella cappa asfittica in cui una certa politica confina le idee. Appare evidente che questo gruppo, se dovesse rispettare le attese, si candiderà a essere un punto cardinale inedito cui potrà orientarsi chi ha l'entusiasmo, l'energia, la voglia di fare, e di fare bene; oggi e per i prossimi appuntamenti elettorali. Un altro nodo da sciogliere, che più di altri incuriosisce gli osservatori, è il rapporto che il nuovo soggetto politico avrà con l'attuale governo della città e con i suoi rappresentarti amministrativi. Sarà una forza di protesta? Di proposta? Tenterà alleanze? Promuoverà fusioni? Darà man forte alle opposizioni? Chissà! Sembra prematuro formulare ipotesi. Tutto, allo stato, appare possibile. Non resta che aspettare. Per capire.

capodrise sindaco angelo crescente nuovo gruppo centro studi udc pd
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.