Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Forza Italia, da Caserta 4 candidati per 2 posti. La Cicia va in tilt, Zinzi è accerchiato

27 / 01 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una riunione per iniziare a discutere di elezioni regionali e dei possibili candidati da presentare alle prossime elezioni regionali. E' quella in programma nel pomeriggio a Caserta dove, su convocazione del sindaco Pio Del Gaudio, si ritroveranno tutti i consiglieri comunali ed assessori per iniziare a discutere dei possibili nomi da inserire nella lista. Per ora le 'disponibilità' saranno date dalla consigliera comunale Lucrezia Cicia e dall'assessore Peppe Greco (che in questi giorni ha lavorato sodo per raccogliere firme di consiglieri ed assessori a sostengo della sua candidatura). Ma non solo. Perché 'oltre' il consiglio comunale ci sono altre due possibilità 'disponibilità' che saranno messe sul piatto: la prima, quella di Carmine Lisi, primario di Medicina legale dell'ospedale di Caserta, la cui discesa in campo è sponsorizzata direttamente dal sindaco Pio Del Gaudio; la seconda quella di Adele Vairo, dirigente scolastica dell'istituto Manzoni, già candidata alle ultime elezioni politiche. Sarà tra questi quattro, dunque, che si giocherà la partita dalla quale dovranno uscire due nomi per la lista. Una situazione che sta creando una seria difficoltà al presidente della Provincia Domenico Zinzi ed al figlio Gianpiero che, dopo la nomina a vice coordinatore regionale di Forza Italia, si vuole giocare la partita per le regionale coi berlusconiani. Ma, vista la situazione che si sta venendo a creare, non avrà una partita semplice, soprattutto su Caserta città, che diventa fondamentale per poter sperare in un buon risultato, che per Zinzi & family vuol dire solo elezioni in consiglio regionale.

forza italia caserta candidati regionali lucrezia cicia gianpiero zinzi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.