Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

FURBETTI DEL CARTELLINO | Assenteismo in ospedale: la procura torna a chiede gli arresti. TUTTI I NOMI

21 / 04 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere torna a chiedere l’arresto dei medici ed infermieri che sono stati raggiunti nei giorni scorsi dal provvedimento cautelare dell’obbligo di firma per assenteismo. Il magistrato ha infatti proposto istanza di appello al Riesame chiedendo un nuovo provvedimento cautelare dopo che il gip aveva negato l’arresto nelle scorse settimane a carico di medici ed infermieri coinvolti nell’inchiesta sull’assenteismo all’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca.

Gli indagati sono residenti a Sessa Aurunca, Napoli, Caserta, Carinola, Mondragone, Cellole, Casagiove, Gragnano e Teano. L’udienza è fissata a metà maggio ed arriverà dopo le decisioni del tribunale del Riesame di questi giorni dove è caduta l’associazione che era contrasta a sei medici, anche se i giudici hanno confermato il provvedimento cautelare in atto.

Si tratta di una indagine iniziata nel febbraio 2017 e conclusa nel mese di giugno dello stesso anno, condotta mediante servizi di osservazione controllo e pedinamento, suffragati da costante attività d'intercettazione telefonica delle utenze utilizzate dai soggetti indagati, dall'analisi di tabulati di traffico telefonico con rilevamento delle relative posizioni delle utenze e attraverso numerosissime riprese video, eseguite con le telecamere installate nei pressi di tutti gli orologi marcatempo presenti nell'ospedale, nonché nei pressi di un'uscita secondaria posta sul retro del nosocomio, accesso da cui molti degli indagati riuscivano ad allontanatasi arbitrariamente durante l'orario di lavoro. 

Il danno complessivo provocato dagli indagati all'Erario è stato stimato essere pari a 21.406,49 euro. Tale importo è stato sottoposto a sequestro preventivo per valori equivalenti, in esecuzione del decreto di sequestro emesso dal gip del Tribunale su richiesta della Procura, sui conti correnti degli indagati.

I soggetti colpiti da misura cautelare

1. Pasquariello Ferdinando, nato a Caserta il 23.12.1957;

2. Matano Rosa Maria, nata a Caserta il 10.10.1972;

3. De Francesco Nives, nata a Mondragone (CE) il 02.09.1956;

4. Leone Rocco, nato a Gagliato (CZ) il 09.03.1965;

5. Macrì Francesca nata a Crotone il 24.01.1970;

6. Sorrentino Anna Maria, nata a Formia (LT) il 23.05.1955;

7. Miosotis Alfredo, nato a Sessa Aurunca (CE) il 18.09.1967;

8. Freda Giacomo, nato a Sessa Aurunca (CE) il 03.04.1967;

9. Gallinaro Carlo, nato a Formia (LT) il 09.02.1956;

10. Di Iorio Giuseppe nato a Sessa Aurunca (CE) il 18.06.1957;

11. Battaglia Martina, nata a Caserta il 30.11.1973;

12.Migliozzi Salvatore, nato a Carinola (CE) il 15.07.1950,

13. Avagliano Elio Maria Gaetano, nato a Roccamonfìna (CE) il 18.08.1959;

14. Maggi Elvira, nata a Caserta il 02.08.1978;

15.Perretta Domenico, nato a Formia (LT) il 23.08.1966;

16. Di Bella Olimpia Antonietta, nata a Lauria (PZ) il 26.09.1955; 

17. Mascolo Luigi nato a Casola di Napoli il 01.01.1964.

 

INDAGATI A PIEDE LIBERO 

  1. Ugo Attanasio – Sessa Aurunca
  2. Anna Bufano – Sessa Aurunca
  3. Giuseppina Ricciardi – Carinola
  4. Domenico Bova – Carinola
  5. Gloria Dell’Estate – Sessa Aurunca
  6. Vinicio Ferone – Casoria
  7. Nicoletta Iannotta – Napoli
  8. Valentina Carpine – Teano
  9. Salvatore Di Cerbo – Piedimonte Matese
  10. Luigi Ragucci – Napoli
  11. Gaetano Tessitore – Francolise

 

furbetti cartellino arresti ospedale sessa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.