Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Come sciacalli rubano al bar devastando la saracinesca

13 / 03 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo l'obbligo di chiusura alle 18:0, la serrata definitiva con il nuovo decreto, alla fine il furto. E' ciò che è accaduto al Primo Cafè di Aversa dove gli sciacalli del Coronavirus, approfittando della chiusura "prolungata" dell'attività per l'emergenza Covid 19, hanno devastato la saracinesca e fatto irruzione all'interno del pubblico esercizio.

 “Dopo il danno di stare chiuso anche la beffa di essere derubato“. Un commento chiaro che spiega come ci si possa sentire dopo un furto subito in queste ore. Gennaro Noviello, titolare del Bar Primo ad Aversa ha reso noto su Facebook il furto subito in queste ore da parte di una banda di malviventi che hanno colpito il locale, chiuso dopo le decisioni del Governo attuate per contrastare il coronavirus

coronavirus furto bar primo aversa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.