Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Giallo del ragazzo morto, potrebbe essere stato ucciso durante un colpo

19 / 01 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un furto finito nel sangue è l’ipotesi al vaglio degli inquirenti in seguito al ritrovamento del corpo senza vita di un ragazzo di circa 30 anni alle spalle della scuola media di Teverola in via Campanello (LEGGI QUI).

Secondo quanto raccontato dai presenti ad uccidere il ragazzo sarebbe stato un colpo di pistola sparato, non si sa ancora da chi, in seguito ad un tentativo di furto. Non a caso infatti giovedì sera i carabinieri, in collaborazione con la Scientifica, hanno riscontrato sul corpo del giovane proprio la presenza di colpi di pistola con il corpo che è stato trasportato all’ospedale di Caserta, nel reparto di Medicina Legale, per la necessaria autopsia.

Adesso i militari dell’Arma stanno portando avanti le indagini per scoprire chi abbia sparato e quindi per iscrivere l’autore del gesto nel registro degli indagati.

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.