Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

GIUNTA MADDALONI | Altro che nuovo che avanza: è tutto ciò che avanza del vecchio: I NOMI e le DELEGHE

24 / 07 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si sa. Maddaloni negli ultimi 15 anni ha vissuto gli anni di maggior splendore. Le politiche messe in campo dalle ultime tre amministrazioni, hanno posto la città delle due torri in cima alle classifiche di qualità della vita, potenziamento infrastrutture e messa dei conti in regola.

Cosicchè, il nuovo sindaco di Maddaloni, Andrea De filippo, ha giustamento pensato di prendere i miglior assessori delle ultime 3 amministrazioni (Farina, Cerreto e De Lucia) e renderli protagonisti, con deleghe ‘pesanti’ nella nuova giunta.

E così oggi, al primo consiglio comunale, verrà presentata la nuova giunta. Ecco i nomi e le deleghe (LEGGI IL DECRETO):

Gigi Bove, (già assessore della giunta di Antonio Cerreto) con deleghe: Pianificazione e Programmarone Economico — Finanziaria ed avvocatura comunale con funzioni in materia di Bilancio Finanze Tributi, Contenzioso ed Affari Legali e Protezione Civile

Giuseppe D’ Alessandro, (già assessore della giunta De Lucia) con deleghe: Sviluppo Urbano integrato e Piccole Opere con funzioni in materia di lavori pubblici, urbanistica, rete idrica e fognaria, grandi opere, piccole opere e manutenzioni

Enzo Lerro (già assessore delle giunte Cerreto e De Lucia) con deleghe: Sviluppo Economico, Crescita Sostenibile e Risorse Umane con funzioni in materia di gestione risorse umane. personale. attività produttive, patrimonio e politiche del lavoro

Salvatore Liccardi (già assessore e sindaco facente funzioni della giunta Farina) con deleghe: Sostenibilità Ambientale ed Igiene Pubblica con funzioni in materia di Ambiente, N.U. Cimitero ed Arredo Urbano.

Una piccola precisazione è doverosa. Dicembre 2009, il comune di Maddaloni viene sciolto per manifesta incapacità sulla questione rifiuti e l’ assessore al ramo era proprio Salvatore Liccardi. Ecco il testo dello scioglimento: “Considerata la grave e reiterata inerzia del predetto amministratore, nonostante le numerose diffide da parte del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri delegato alla gestione dell’emergenza rifiuti nella regione Campania, nel fronteggiare l’abbandono incontrollato dei rifiuti, anche su aree private, in violazione dei doveri del sindaco, di cui all’art. 192, comma 3, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152; Considerata altresi’ la violazione, protrattasi per un lungo periodo di tempo, dell’art. 198, comma 1, del sopramenzionato decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152; Visto che tale comportamento espone a concreto grave pericolo la salute dei cittadini e puo’ pregiudicare la salute dell’ambiente; Ritenuto, pertanto, che ricorrano gli estremi per far luogo alla rimozione del predetto amministratore; Visto l’art. 142, comma 1-bis, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267;Visto, altresi’, che ai sensi dell’art. 141, comma 1, lettera b), n. 1, del medesimo decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, la rimozione del sindaco integra una delle fattispecie dissolutorie del consiglio comunale;
Ritenuto, pertanto, che ricorrano gli estremi per far luogo allo scioglimento della suddetta rappresentanza

Rosa Rivetti con deleghe: Welfare e Servizi Demografici con funzioni in materia di Politiche sociali nonché legge quadro 328/2000. sevizi demografici. statistici e protocollo

Caterina (Katia) Ventrone con deleghe: Cultura. Sport ed Eventi con funzioni in materia di cultura. comunicazione. eventi. sport, turismo. marketinc e comunicazione;

Calabrò Immacolata con deleghe: alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili e Pari Opportunità con funzioni in materia di pubblica istruzione ed edilizia scolastica, politiche giovanili e pari opportunità

 

Entrano in consiglio comunale per surroga Peppe Lutri e Alessandra Vigliotti, per l' entrata in giunta di Rosa Rivetti e Salvatore Liccardi di Maddaloni nel cuore.

giunta maddaloni andrea de filippo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.