Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

GIORNO DEL RICORDO | Fu ammazzatto dai comunisti Titini e gettato nelle FOIBE: riconoscimento alla memoria ad una vittima casertana

06 / 02 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un riconoscimento alla memoria concesso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella verrà consegnato lunedì 10 febbraio alla prefettura di Caserta nel corso della cerimonia prevista per il “Giorno del Ricordo”, in cui si commemorano le vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.

Il riconoscimento andrà a nove congiunti di Giuseppe Eugenio Corbo, vittima casertana delle foibe, residenti tra le province di Caserta e Napoli; a Caserta ci saranno Giancarlo e Fernando De Felice, di Conca della Campania e Roccamonfina, Annamaria De Felice, residente a Tora e Piccilli e Augusta Corbo, che abita a Marigliano.

Altri cinque congiunti parteciperanno alla cerimonia nazionale che si terrà a Roma, e qui riceveranno il riconoscimento. 

Giuseppe Eugenio Corbo vittima foibe
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.