Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

LA BUONA NOTIZIA | Giuseppe sta meglio: la leucemia regredisce

13 / 10 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Finalmente buone notizie da Kansas City. Giuseppe Monello, il giovane che si è sottoposto al trattamento terapeutico sperimentale per la leucemia sta molto meglio. Ad annunciarlo il Sindaco Antonello Velardi in un suo post: "Occorre sempre prudenza in questi casi perché si rischia la delusione però la notizia è bella e mi piace condividerla con voi. Giuseppe Moriello sta molto meglio, le cure stanno avendo effetto. Finalmente!

Giuseppe è il giovane di Marcianise, gravemente ammalato, che lotta per la vita in un ospedale di Kansas City. A suo favore gli amici e i familiari hanno promosso una gara di solidarietà che è andata ben oltre i confini di Marcianise. La sua vicenda è diventata la vicenda di ognuno di noi.

Abbiamo lottato insieme, abbiamo e stiamo pregando per Giuseppe. La sua battaglia è la nostra battaglia. Dopo un periodo catastrofico nell'ospedale americano, ora va molto meglio. Sono scomparsi i postumi di un delicato intervento chirurgico e l'esame del midollo ha dato recentemente risultati sorprendenti: le cure stanno facendo effetto!

Sono commosso e con me lo saranno, ne sono certo, tutti i marcianisani che leggeranno questa notizia. Non solo i marcianisani, per la verità.

Un grande abbraccio a Giuseppe, bloccato nel suo letto d'ospedale ma ora con un ben altro spirito. E un grande abbraccio alla mamma e alla sorella Angela che sono al suo capezzale.

Un grande grazie alla comunità italiana di Kansas City, al console Gino Serra che non ha mai lasciato soli i nostri concittadini. E un grande grazie a tutti quelli che ancora oggi continuano a partecipare alla gara di solidarietà. Insieme si vince. La nostra battaglia a Marcianise in difesa dell'ambiente è una battaglia anche in nome di Giuseppe. Siamo tutti Giuseppe!"

giuseppe moriello LEUCEMIA
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.